Commenta

Coronavirus, un altro morto tra
i pazienti trasferiti in Germania: è
un docente del Torriani, Fabio Faccini

Inizialmente le sue condizioni erano migliorate, poi si è registrato un brusco e improvviso peggioramento, che in breve tempo l’ha portato alla morte. Medici e infermieri erano sempre stati vicino a Facchini, aiutandolo a tenersi in contatto con la famiglia attraverso collegamenti via Skype. Lascia i figli Lorenzo e Marta.

C’era anche un docente dell’Iis Torriani di Cremona tra i deceduti per Coronavirus: uno dei pazienti che erano stati trasferiti in Germania dall’Ospedale di Cremona: si tratta di Fabio Faccini, residente a Cortemaggiore. A lui, 57 anni, professore di elettrotecnica dell’istituto cremonese, è toccato lo stesso destino dell’avvocato Agostino Russo. Era stato dapprima ricoverato all’ospedale di Cremona, circa un mese fa, nel reparto di terapia intensiva, poi era stato trasferito ad Amburgo, in Germania. Inizialmente le sue condizioni erano migliorate, poi si è registrato un brusco e improvviso peggioramento, che in breve tempo l’ha portato alla morte. Medici e infermieri erano sempre stati vicino a Facchini, aiutandolo a tenersi in contatto con la famiglia attraverso collegamenti via Skype. Lascia i figli Lorenzo e Marta.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti