Commenta

Finisce l'incubo
di Mattia: giovedì
le dimissioni dall'Ospedale

Il giovane era stato estubato il 1º aprile e spostato in pneumologia il 2. Ora finalmente il suo percorso di cura si avvia al temine, e lo studente potrà rientrare a casa propria e riabbracciare i propri genitori. Il suo calvario era iniziato il 16 marzo con una febbre abbastanza forte.

Sono slittate di quasi una settimana rispetto a quanto precedentemente annunciato, ma ora è finalmente giunto il momento: nella mattinata di giovedì, il giovane Mattia verrà finalmente dimesso dall’ospedale, dopo oltre un mese di ricovero. Un traguardo importante per lui e per sua madre, Ombretta, che a distanza ha seguito con il cuore in gola l’evolversi della situazione del figlio, che per una settimana è rimasto intubato in terapia intensiva.

Il giovane era stato estubato il 1º aprile e spostato in pneumologia il 2. Ora finalmente il suo percorso di cura si avvia al temine, e lo studente potrà rientrare a casa propria e riabbracciare i propri genitori. Il suo calvario era iniziato il 16 marzo con una febbre abbastanza forte. Al pronto soccorso gli avevano riscontrato una polmonite da Covid-19, ma inizialmente era tornato al proprio domicilio. Dopo alcuni giorni si erano però verificate le prime crisi respiratorie e si era reso necessario il ricovero, in terapia intensiva. Ora finalmente, il suo incubo sembra finalmente finito.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti