Salute
Commenta

Incidenza del virus rispetto alla popolazione: Cingia, Scandolara e Solarolo pagano il dazio più pesante nel Casalasco

Tra i dati indicativi la presenza di case di riposo e l’avvio massiccio dei tamponi sia tra i degenti che tra i dipendenti: questi due dettagli hanno inciso sulla classifica dei paesi maggiormente colpiti dal virus.

E’ Trigolo il paese della nostra provincia che ha il record di contagiati sulla base della popolazione. Qui c’è un positivo al Covid-19 ogni 23 abitanti, pari al 4,36% dei residenti. E’ quel territorio antico dedito principalmente all’agricoltura (anche il nome pari che derivi da un’antica erba coltivabile) che ha questo poco invidiabile record. Un paese già salito alla ribalta della cronaca perchè il virus ha distrutto una intera famiglia portandosi via i quattro fratelli Pedretti e un’ausiliaria della casa di riposo Milanesi-Frosi.

Ed è proprio la presenza di case di riposo e l’avvio massiccio dei tamponi sia tra i degenti che tra i dipendenti, a incidere sulla classifica dei paesi maggiormente colpiti dal virus. Infatti, dopo Trigolo, ecco San Bassano (un contagiato ogni 25 abitanti, pari al 4,2% della popolazione), poi Robecco d’Oglio (1 ogni 29), Cingia de’ Botti (1 ogni 33 abitanti), Casalbuttano (1 ogni 34) come Sospiro, Casalmorano (1 ogni 35) come Acquanegra Cremonese (nel cui territorio c’è l’Rsa di Fengo). Poi ci sono alcuni paesi che pur non avendo case di riposo hanno incidenze molto alte di contagiati: è il caso di Annicco, di Bordolano, di Corte de’ Frati tutti con un contagiato ogni 38 abitanti o di Bonemerse (uno ogni 39).

I paesi più colpiti del casalasco in base alla popolazione sono Scandolara Ravara (un positivo ogni 40 residenti, pari al 2,53% dei residenti) così come Solarolo Rainerio. Spicca anche il dato di Castelleone (1 ogni 41 residenti), Isola Dovarese (1 ogni 42) e Vescovato (1 ogni 43) ma anche in questo caso ci sono Rsa. A Pizzighettone un caso ogni 52 abitanti, a Cremona 1 ogni 53, così come a Soresina. Il primo paese del cremasco è Quintano (1 ogni 54), seguito da Casaletto Vaprio (57), Montodine (1 ogni 59), Sergnano (1 ogni 61). Tra i paesi con una incidenza tra le più basse ci sono Spino d’Adda (1 ogni 235 abitanti), Cremosano (1 ogni 177 abitanti) e Palazzo Pignano (1 ogni 174) tutti nel cremasco. Tra i comuni maggiori, Crema ha una incidenza di 1 contagiato ogni 71 abitanti e Casalmaggiore 1 ogni 75.

LA TABELLA DELL’INCIDENZA DEL CORONAVIRUS NEI COMUNI DEL CREMONESE

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti