Commenta

Cantieri ed edilizia:
ripartire in sicurezza, ma
unendo le forze tra le parti

Importante comunicazione da parte del CPT (Comitato Paritetico Territoriale), Ente bilaterale composto da Parti datoriali e sindacali, per emanazione del documento condiviso inerente la ripresa dei cantieri edili,
“Procedure attuative del Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro del settore edile.”

A seguito dell’emanazione dei vari D.P.C.M. del Governo, del Decreto condiviso dal Ministero delle Infrastrutture del 19 marzo u.s. e la sottoscrizione delle Parti sociali del settore del Protocollo del 24 marzo u.s., il sistema bilaterale nazionale si è attivato per fornire alle imprese linee di indirizzo e strumenti operativi per una applicazione concreta ed efficace delle misure di sicurezza nei cantieri. Anche il nostro Ente unificato per la formazione e sicurezza, sulla base dei documenti condivisi a livello nazionale, ha implementato il processo, mettendo a disposizione degli operatori provinciali del nostro settore le linee guida, le procedure ed il materiale informativo per l’applicazione del Protocollo Covid-19, che può essere scaricato dal link seguente. (www.cptmn.org)

Il criterio seguito nel nostro lavoro – continua il comunicato stampa – è stato quello di far corrispondere ad ogni punto delle linee guida, le azioni necessarie per tradurle in pratica, nella prospettiva di avviare la ripresa dei cantieri, fermo restando che la sicurezza presuppone l’osservazione responsabile dei compiti assegnati, a ciascun soggetto coinvolto.

Sarà cura del nostro Ente unificato procedere all’aggiornamento della documentazione in funzione degli ulteriori sviluppi della disciplina, delle istruzioni operative da parte delle autorità preposte alla sicurezza e prevenzione, nonché dalle esperienze operative da parte delle imprese. Desidero anticipare inoltre, che le procedure descritte verranno illustrate anche tramite una videoconferenza, per la quale mi riservo di comunicare successivamente i dettagli per consentire a tutti gli interessati la partecipazione”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti