Ultim'ora
Commenta

Test Covid a Marcaria,
opposizione polemica con
l'amministrazione Malatesta

L'opposizione di Marcaria, pur apprezzando le intenzioni dell'amministrazione in merito ai test, puntualizza sull'utilità di questa azione promossa dal sindaco Carlo Alberto Malatesta e giunge a stretto giro di posta dopo il video in cui il primo cittadino sottolinea l'importanza dei test sierologici per i residenti...

MARCARIA – L’opposizione, pur apprezzando le intenzioni dell’amministrazione in merito ai test, puntualizza sull’utilità di questa azione promossa dal sindaco Carlo Alberto Malatesta e giunge a stretto giro di posta dopo il video in cui il primo cittadino sottolinea l’importanza dei test COVID-19 per i residenti…

“Il Comune lancia i test sierologici per tutti i residenti del Comune di Marcaria. Assolutamente apprezzabile come iniziativa e finalmente l’Amministrazione non aspetta che altri enti per agire.

Da settimane chiediamo che il Comune si faccia parte attiva nella gestione dell’emergenza discutendo, anche con noi e con tutti i soggetti coinvolti, di quali azioni concrete intraprendere. Apprezziamo quindi che il Comune prenda in mano la situazione sanitaria di competenza regionale e si faccia promotore della diffusione capillare dei test sierologici ma potrebbe e dovrebbe farlo anche per gli aiuti alle famiglie e alle imprese che stanno affrontando situazioni di difficoltà senza precedenti.

Analizzando poi come l’Amministrazione ha deciso di affrontare la questione vediamo che ha fatto una manifestazione di interesse in cui cerca un Centro Specialistico, una Società o Azienda di Servizi disponibile all’effettuazione di questi test. Il Comune metterà a disposizione la sala civica di Campitello accollandosi quindi le spese per utenze, pulizie e sanificazioni, come previsto dal DPCM, e in più effettuerà servizio di prenotazione per questa azienda privata che farà pagare il test ai cittadini che si prenoteranno. Così organizzato quindi il Comune di Marcaria diventa solamente il facilitatore di un rapporto tra cittadino e azienda privata visto che questi test già da 20 giorni si possono effettuare a pagamento nella nostra provincia in centri privati come Armonia.

Ribadiamo il concetto che l’intenzione del Comune era buona, ma manca la parte veramente utile per la collettività e cioè avrebbe dovuto renderlo gratuito almeno per le fasce di popolazione più a rischio come gli over 65 e per tutte quelle categorie a contatto con il pubblico come gli operatori commerciali aperti sul territorio. Questo avrebbe mostrato un vero interessamento verso i cittadini, per quelli a rischio e per quelli che oggi continuano a lavorare per garantirci i servizi essenziali.

Come gruppo ufficializzeremo la richiesta di rendere gratuiti i test almeno per le categorie più a rischio come gli over 65 e gli operatori commerciali.

Per ultimo facciamo notare come il servizio di Marcaria partirà dal 5 maggio quando Regione Lombardia ha fatto partire da oggi, 29 aprile, i test gratuiti e non a pagamento che, a step, si estenderanno a tutta la popolazione”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti