Ultim'ora
Commenta

Viadana verso le elezioni:
Fabrizia Zaffanella tuona contro
la maggioranza poco collaborativa

Non accenna a sgonfiarsi la polemica viadanese in merito all'approvazione del bilancio durante il consiglio comunale di lunedì sera. La situazione traballante dell'attuale maggioranza ha spinto le opposizioni ad esternare il proprio dissenso a seguito dell'importante consesso...

VIADANA – Non accenna a sgonfiarsi la polemica viadanese in merito all’approvazione del bilancio durante il consiglio comunale di lunedì sera. La situazione traballante dell’attuale maggioranza ha spinto le opposizioni ad esternare il proprio dissenso a seguito dell’importante consesso…

“Esprimo tutto il mio rammarico per l’atteggiamento tenuto dalla maggioranza leghista -sottolinea il candidato sindaco Fabrizia Zaffanella -. Valutando positivamente il fatto che il Bilancio, quale principale atto politico amministrativo del Comune, sia stato approvato e pertanto l’Ente non si è bloccato, ritengo invece inaccettabile l’atteggiamento con la quale il Sindaco f.f. e otto consiglieri rimasti della maggioranza hanno agito in merito. In una difficile situazione, sia nazionale che locale, a seguito della questione Covid-19, sarebbe stato atteggiamento responsabile accettare la proposta delle opposizioni, così come auspicato prima della seduta consigliare”.

Proprio l’atteggiamento della forza di maggioranza ha messo d’accordo un po’ tutte le anime di minoranza che lamentano la scarsa propensione alla collaborazione.

“Si era in presenza di suggerimenti costruttivi e integrativi su un documento confezionato prima della crisi sanitaria e il risultato che ne sarebbe scaturito sarebbe stato a totale beneficio della cittadinanza. Proposte che, se inserite in bilancio, avrebbero consentito di dare più risorse alle famiglie in difficoltà e alleggerire il carico fiscale ai cittadini. Non sono quindi veritiere e degne di considerazione le affermazioni del candidato leghista Cavatorta e di altri componenti la maggioranza secondo le quali le forze di opposizione erano intenzionate a bloccare l’ente. Responsabilmente, a mio avviso – continua Zaffanella -, hanno fatto bene i gruppi di minoranza a non partecipare con un voto negativo alla seduta, evitando le conseguenze semplicemente disastrose di privare l’Ente dello strumento operativo principale. Resta comunque il fatto – conclude – che a Viadana non esiste più una maggioranza politico-amministrativa che governi con tranquillità il nostro Comune. Siamo in presenza di un esecutivo debole, poco collaborativo e incapace di ascoltare le proposte unitarie della minoranza finalizzate ad affrontare in modo condiviso questo difficile momento per la nostra comunità. Serviva una maturità amministrativa che l’attuale compagine che governa attualmente il Comune di Viadana ha dimostrato di non avere, stretto in una visione localistica riduttiva, in assenza di un disegno qualificante, propositivo e di guida per tutto il territorio OglioPo”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti