Ultim'ora
Commenta

Cingia dè Botti, malmenata
in casa per rubarle il cellulare:
i carabinieri trovano i colpevoli

Il tempestivo intervento dei Carabinieri, allertati dalla vittima, ha permesso di rintracciare la coppia e di recuperare il telefono cellulare di cui si erano impossessati, rinvenuto a seguito della perquisizione effettuata all’interno dell’abitazione dell’uomo, procedendo alla denuncia dei due soggetti alla Procura della Repubblica.

CINGIA DE’ BOTTI – Nei giorni scorsi i Carabinieri della Stazione di Scandolara Ravara hanno denunciato in stato di libertà per rapina in concorso una coppia di cremonesi, entrambi pregiudicati, lui un 30enne residente nel casalasco e lei una 27enne abitante a Cremona. La coppia, nel corso del tardo pomeriggio dell’8 maggio, si era recata presso l’abitazione di una conoscente residente a Cingia de’ Botti. Nella circostanza i due soggetti, dopo aver malmenato la donna, si sono impossessati di un telefono cellulare, dandosi alla fuga subito dopo. Il tempestivo intervento dei Carabinieri, allertati dalla vittima, ha permesso di rintracciare la coppia e di recuperare il telefono cellulare di cui si erano impossessati, rinvenuto a seguito della perquisizione effettuata all’interno dell’abitazione dell’uomo, procedendo alla denuncia dei due soggetti alla Procura della Repubblica di Cremona per rapina in concorso.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti