Commenta

Forattini (Pd) e Fiasconaro
(M5S): “Il plasma sia esteso a
tutte le strutture pubbliche e private"

In ogni caso è da valutare con estrema attenzione l’ingresso di nuovi pazienti covid nelle RSA, per evitare si ripeta quanto accaduto in questi mesi

“Abbiamo appreso dalla diretta Facebook di oggi che la nostra ASST, con l’approvazione del comitato etico, ha dato il via a un meritevole protocollo di sperimentazione per le infusioni di plasma ai pazienti covid ospitati nelle RSA. Condividiamo la scelta di intervenire su strutture così martoriate dalla pandemia, così come apprezziamo lo spirito di stretta collaborazione tra l’Ospedale Poma e il territorio. Ad oggi risulta però una sola struttura privata coinvolta in questo importante studio; auspichiamo quindi che il reclutamento dei pazienti possa essere fatto da subito in tutte le strutture pubbliche e private del territorio mantovano, a partire da quelle più colpite dalla pandemia, perché solo ampliando la platea si terrà alta l’attenzione sull’intera comunità. In ogni caso è da valutare con estrema attenzione l’ingresso di nuovi pazienti covid nelle RSA, per evitare si ripeta quanto accaduto in questi mesi”. Questo quanto affermato dai consiglieri regionali Antonella Forattini (Pd) e Andrea Fiasconaro (M5S), in merito all’avvio del protocollo plasma nelle RSA del mantovano.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti