Commenta

Casalmaggiore, 27enne
aggredisce i Carabinieri dopo
una lite in famiglia: arrestato

Nella concitazione, l’uomo ha spintonato il capopattuglia più volte, lo ha strattonato fino a farlo cadere a terra, provocandogli lesioni giudicate guaribili in 7 giorni. I militari dell’Arma, alla fine, sono riusciti a bloccarlo ed ammanettarlo.

CASALMAGGIORE – Un 27enne di Casalmaggiore è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile del luogo per aver aggredito e spintonato un militare. La sera di lunedì scorso, una pattuglia di Carabinieri della locale Compagnia è intervenuta nel centro cittadino per un litigio in famiglia, originato da vecchi dissapori. Giunti sul posto i militari hanno cercato di calmare gli animi e riportare la situazione alla normalità. Tutto sembrava ormai essere rientrato, quando il 27enne ha cercato di entrare in contatto con i propri parenti per aggredirli. Prima che la situazione degenerasse, i militari si sono frapposti tra le parti per impedire qualsiasi conseguenza, ma il giovane, alquanto agitato, ha pensato bene di scagliarsi contro gli uomini in divisa.

Nella concitazione, l’uomo ha spintonato il capopattuglia più volte, lo ha strattonato fino a farlo cadere a terra, provocandogli lesioni giudicate guaribili in 7 giorni. I militari dell’Arma, alla fine, sono riusciti a bloccarlo ed ammanettarlo. Inevitabile l’arresto per resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni. Dopo una notte trascorsa presso le camere di sicurezza di via Cavour, sede del Comando Compagnia di Casalmaggiore, nella mattinata di martedì si è tenuta, on-line, l’udienza di convalida. Il Tribunale di Cremona, ratificato l’arresto, ha disposto per il giovane l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per 3 volte alla settimana. L’udienza successiva è stata fissata alla fine di giugno.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti