Commenta

DAAS pronto a ripartire
(anzi, Luisa Sartori in verità
non si è fermata mai)

Un grande lavoro, l'unica ricompensa? L'affetto delle mie allieve e del mio staff un affetto che ha ripagato il desiderio di tenere stretto ciò che con loro ho costruito negli anni con tanto amore

CASALMAGGIORE – Lunedì 18 maggio Luisa Sartori è ripartita coi massaggi e tutto ciò che riguarda il reparto olistico. Le attività fitness invece in Lombardia, sono rimandate al primo giugno. Luisa è già sul pezzo da tempo e si sta preparando affinché tutto sia gestito nel massimo rispetto di tutte le normative, come ci racconta: “Appena possibile ripartiremo con tutti i corsi per adulti e bambini. La nostra palestra si presta per poter lavorare anche con poche persone e in totale sicurezza. Abbiamo fatto tutto ciò che decreti, leggi, normative hanno richiesto: sanificazione, disinfettanti, distanziamento. Dopo ogni lezione o accesso privato, una persona dello staff ha il compito di disinfettare, abbiamo posto spogliatoi sia all’interno che all’esterno della struttura, abbiamo aumentato le ore di lezione per dare massima disponibilità e far partecipare tutti. Il covid ci ha strappato i 3 mesi più importanti dell’anno, mesi fondamentali per la preparazione degli spettacoli e mesi importanti per ogni palestra. Personalmente non ho mai lasciato le persone senza allenamento, essendo una piccola realtà, ho la fortuna di conoscere i miei clienti e relative esigenze nell’ambito del fitness. Ogni giorno fornivo video di allenamenti di tonificazione generale, oppure personalizzati per chi ha problemi di schiena, ginocchia, spalle, collo, caviglie. Non ho dimenticato i bambini iscritti in palestra ma anche quelli delle scuole materne e primarie. Non è mancato nemmeno un video settimanale per i ragazzi della Santa Federici. Nel mio cuore anche le amanti della costruzione coreografica, una chicca per la DAAS, il nostro fiore all’occhiello. Ogni giorno le persone si svegliavano con il mio…”buongiorno ragazze siete pronte?”
Un grande lavoro, l’unica ricompensa? L’affetto delle mie allieve e del mio staff un affetto che ha ripagato il desiderio di tenere stretto ciò che con loro ho costruito negli anni con tanto amore. Sarà il tempo che dedicherai alla tua rosa che renderà la tua rosa tanto preziosa… speriamo che il piccolo principe abbia ragione”.

Conclude così Luisa un pò provata dalla pressione e dall’incertezza del periodo ma pronta e ansiosa di ripartire nella sua DAAS anche se in realtà non si è fermata mai.

Giovanna Anversa

© Riproduzione riservata
Commenti