Economia
Commenta

Terranostra Mantova, ritorno in agriturismo è stato positivo

Con il turismo che quest’estate sarà prevalentemente italiano, anche se l’Austria consentirà il passaggio ai tedeschi diretti in Italia, Terranostra Mantova invita a scoprire i borghi locali, la meraviglia delle nostre campagne, i cibi della tradizione sostenuti anche dai mercati di Campagna Amica.

Non è stato un weekend da grandi numeri, ma il ritorno in agriturismo è stato positivo, con il 50% delle presenze che nel fine settimana hanno premiato le strutture mantovane che assicurano ospitalità rurale per riposare e mangiare nel verde. “Era molto importante partire in sicurezza per gli agriturismi – dice Giuseppe Groppelli, presidente di Terranostra Mantova – ed è stato un segnale di ritorno alla normalità che ci deve far guardare avanti con positività, pur consapevoli che il momento è difficile, che i costi di apertura dell’agriturismo sono aumentati notevolmente per il giusto rispetto delle norme anti-Coronavirus, mentre più della metà degli incassi del 2020 sono ormai persi. È stato molto piacevole poter di nuovo aprire le porte delle nostre strutture per far tornare i nostri ospiti nel verde”.

Con il turismo che quest’estate sarà prevalentemente italiano, anche se l’Austria consentirà il passaggio ai tedeschi diretti in Italia, Terranostra Mantova invita a scoprire i borghi locali, la meraviglia delle nostre campagne, i cibi della tradizione sostenuti anche dai mercati di Campagna Amica. “Agriturismo ed enoturismo possono far ripartire i consumi e sostenere le economie dei territori rurali – prosegue Groppelli -. Sono luoghi sicuri, che consentono anche quel distanziamento sociale che è da rispettare per frenare la diffusione del Covid-19”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti