Ultim'ora
Commenta

Riaperto il Museo
del Violino sulle note
dell'Inno d'Italia VIDEO

Per l’ingresso si consiglia la prenotazione, via mail o telefono, oppure l’acquisto del biglietto online sul circuito Vivaticket; sono poi in vigore le prescrizioni adottate in tutti i musei civici di Cremona per prevenire la diffusione del Coronavirus. GUARDA IL VIDEO

Al Museo del Violino il 2 giugno, insieme alla riapertura delle sale epositive, è stato celebrato con un momento musicale molto intenso: l’Inno Italiano suonato da Sara Zeneli con il violino Marcello Ive, 1988 delle Collezioni MdV. Una riapertura che prevede contenuti inediti e nuovi allestimenti. Le collezioni si potranno visitare dalle 11 alle 17. Lo stesso orario sarà osservato per le aperture ordinarie, dal mercoledì alla domenica; il venerdì, invece, l’accesso avverrà dalle 16 alle 22. Il percorso museale è stato adeguato per armonizzare fruizione dei contenuti e garanzie di sicurezza. Oggi si sono registrati 69 accessi.

Per l’ingresso si consiglia la prenotazione, via mail o telefono, oppure l’acquisto del biglietto online sul circuito Vivaticket; sono poi in vigore le prescrizioni adottate in tutti i musei civici di Cremona per prevenire la diffusione del Coronavirus: distanziamento sociale, obbligo di mascherina, misurazione della temperatura, igiene delle mani con apposito gel a disposizione. In via precauzionale inoltre non saranno distribuite né le mappe cartacee né le audioguide, ma i visitatori potranno scaricare la mappa digitale sul proprio cellulare dal sito web del Museo del Violino e il personale sarà a disposizione nelle sale per tutte le informazioni inerenti sia il percorso di visita sia il protocollo anticontagio.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti