Commenta

Rivarolo MN amico
delle Api, 150 mila mq di
terreno convertito infiorescenze

Contiene l'individuazione di terreni vocati per 150.000 metri quadrati dei quali 80.000 di proprietà pubblica. In autunno l'amministrazione comunale inizierà ad attuarlo, provvedendo a "lavorare" le aree di proprietà

RIVAROLO MANTOVANO – L’impegno alla tutela della biodiversità caratterizza il comune schierato a favore delle api. Ma quella di Rivarolo Mantovano non è una semplice dichiarazione di intenti, ma un impegno concreto.

“Con Delibera G.M. n.68 del 24 giugno 2019, il Comune di Rivarolo Mantovano si è dichiarato COMUNE AMICO DELLE API, impegnandosi a: sostenere nella propria comunità locale lo sviluppo delle attività apistiche; includere e incrementare nella pianificazione del verde pubblico la coltivazione di specie vegetali gradite alle api; promuovere e sostenere iniziative a sostegno dell’apicoltura, quali eventi, mostre, convegni, premi, etc., anche in collaborazione con altri Comuni, ivi incluso la realizzazione di azioni concrete e simboliche al fine di sensibilizzare la cittadinanza; promuovere iniziative di informazione e sensibilizzazione sul valore di Bene Comune dell’Apicoltura, coinvolgendo in particolare le scuole di ogni ordine e grado del proprio territorio. La dichiarazione di “Comune Amico delle Api” implica quindi l’impegno alla partecipazione attiva nella protezioni delle Api e degli insetti impollinatori, a tutela della biodiversità, dell’ambiente e dello sviluppo eco-sostenibile, con azioni virtuose in linea con la dichiarazione di adesione al Patto dei Sindaci, assunta dal Comune di Rivarolo Mantovano nel gennaio 2013. Anche per questo, nell’estate 2019, l’Amministrazione comunale, di concerto con quella di Bozzolo, ha promosso un CONCORSO FOTOGRAFICO a tema, denominato “Il tempo delle Api” che ha ottenuto il patrocinio dei Comuni di San Martino dall’Argine e Marcaria e raccolto l’adesione di varie Associazioni (Giubbe Verdi, Apicoltori mantovani e Laboratorio dell’Immagine). L’esito del Concorso è stato reso noto con la mostra fotografica tenuta a Palazzo del BUE ad inizio 2020. Con Determinazione n.45 del 7 ottobre 2019, in attuazione della Delibera G.C. n.91 del 2 settembre 2019 l’Amministrazione comunale ha ribadito la volontà di dotarsi di un PROGRAMMA DI INTERVENTO a sostegno delle popolazioni di Api domestiche e solitarie presenti sul territorio comunale. Punto cardine del programma è l’individuazione delle aree, sia pubbliche che private da convenzionare, idonee per essere adibite a coltivazione biologica con essenze floreali mellifere. Il programma, unitamente al progetto definitivo delle aree pubbliche coinvolte e di quelle private già convenzionate, è stato approvato con deliberazione G.C. n.26 del 23 aprile 2020. Contiene l’individuazione di terreni vocati per 150.000 metri quadrati dei quali 80.000 di proprietà pubblica. In autunno l’amministrazione comunale inizierà ad attuarlo, provvedendo a “lavorare” le aree di proprietà attualmente interessate da incolti, 4 ha di terreno che la Comunità possiede in zona artigianale e nella lottizzazione “Bosellino 3″. Nel frattempo, sulle principali strade di accesso al Comune, sono stati disposti cartelli indicatori recanti la scritta COMUNE AMICO DELLE API”.
redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti