Cronaca
Commenta

Dispersa a Fossacaprara, 16enne ritrovata morta nel canale Navarolo a Viadana

Le ricerche, infatti, erano scattate in zona Fossacaprara, dunque in territorio comunale di Casalmaggiore già da diverse ore, da metà mattina di giovedì, quando la 16enne ha fatto perdere le proprie tracce e non rispondeva alle chiamate da casa. Oltre ai Carabinieri sono stati impegnati anche i Vigili del Fuoco di Viadana.

VIADANA – Tragedia nel comprensorio Oglio Po: una ragazzina di 16 anni di origine indiana, Jessica Kumar, che era uscita di casa giovedì mattina e aveva fatto perdere le proprie tracce, è stata trovata morta presso il canale Navarolo a Viadana, in zona Gerbolina. La ragazza era residente a Fossacaprara, frazione di Casalmaggiore, e vicino alla sua casa passa proprio il canale Navarolo che da Casalmaggiore arriva fino a Viadana. Non si esclude nessuna ipotesi: la ragazza potrebbe infatti anche essere scivolata per un banale incidente dentro il canale Navarolo, con l’acqua che l’avrebbe poi trascinata a chilometri di distanza. Sul posto, a Viadana, sono giunti i Carabinieri di Casalmaggiore, che hanno ricevuto l’ausilio dei colleghi viadanesi. Le ricerche, infatti, erano scattate in zona Fossacaprara, dunque in territorio comunale di Casalmaggiore già da diverse ore, da metà mattina di giovedì, quando la 16enne ha fatto perdere le proprie tracce e non rispondeva alle chiamate da casa. Oltre ai Carabinieri sono stati impegnati anche i Vigili del Fuoco di Viadana e quelli di Cremona, intervenuti in forze e con l’ausilio di un gommone per il recupero del corpo. Sul posto, per il riconoscimento, è giunto il fratello della vittima. Jessica viveva a Fossacaprara insieme ai suoi genitori e ai 2 fratelli.

Nazzareno Condina

 

© Riproduzione riservata
Commenti