Cronaca
Commenta

Furti nei magazzini della logistica piacentina: blitz dei cc, coinvolti dei cremonesi

Al momento non vengono forniti ulteriori dettagli, ma l’ipotesi più accreditata è che l’operazione riguardi numerosi furti di merce, trafugata da alcuni magazzini di logistica nel piacentino. Coinvolti, nella maggior parte dei casi, addetti al facchinaggio che lavoravano nei magazzini di logistica a Pontenure, Piacenza, Castel San Giovanni e Monticelli.

Sono coinvolti anche numerosi cremonesi nella maxi operazione portata a termine dai carabinieri di Piacenza che all’alba di stamattina, martedì 30 giugno, hanno eseguito 37 arresti in applicazione di altrettante misure cautelari spiccate dal gip e richieste dalla procura di Piacenza. In tutto, gli indagati sarebbero circa un centinaio. Il blitz è scattato al termine di una lunga e complessa indagine per furto, ricettazione e associazione a delinquere che riguarderebbe l’ambito della logistica piacentina. A coordinare le indagini, condotte dai carabinieri di Fiorenzuola, il pm di Piacenza Matteo Centini. Oltre agli arresti, gli uomini dell’Arma hanno eseguito anche perquisizioni in abitazioni e uffici. Al momento non vengono forniti ulteriori dettagli, ma l’ipotesi più accreditata è che l’operazione riguardi numerosi furti di merce, trafugata da alcuni magazzini di logistica nel piacentino. Coinvolti, nella maggior parte dei casi, addetti al facchinaggio che lavoravano nei magazzini di logistica a Pontenure, Piacenza, Castel San Giovanni e Monticelli. Dei dipendenti finiti nei guai, numerosi sono cremonesi. Maggiori particolari verranno resi noti domani nel corso di una conferenza stampa.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti