Commenta

San Giuseppe da Bozzolo
e il figliol prodigo: "Lo dico da
ex avversario, un gran sindaco"

Un grande ringraziamento dunque al nostro primo cittadino e lo dico da avversario politico essendomi trovato nella lista di opposizione al momento delle elezioni amministrative

BOZZOLO – Tanti gli effetti negativi prodotti dall’avvento dell’epidemia nel nostro territorio. Da quelli sanitari a quelli economici sino alla perdita di riferimenti umani e sociali. Era comunque difficile immaginare che in ambito politico invece si potesse assistere a qualcosa di diverso. Almeno a Bozzolo sta accadendo cio che molti sociologi avevano previsto o perlomeno auspicato: la spinta ad essere piu buoni avvicinandosi agli avversari con spirito di amicizia e tolleranza alla fine del lungo periodo di quarantena. “Devo pubblicamente ammettere che il sindaco Torchio ha aiutato molto la nostra categoria – racconta un rappresentante dei commercianti di Bozzolo – lasciando tutti noi molto soddisfatti. Questa considerazione che tra l’altro non è solo mia ma coinvolge tanti altri cittadini, riguarda il brutto periodo che abbiamo passato con la forzata chiusura dei negozi e con la crisi che tutt’ora stiamo attraversando. Il Sindaco ha dato una grossa mano individuando gli aiuti necessari e indicandoci la strada per uscire dall’ingorgo suggerendoci i modi per ottenere aiuti concreti. Un grande ringraziamento dunque al nostro primo cittadino e lo dico da avversario politico essendomi trovato nella lista di opposizione al momento delle elezioni amministrative. Adesso io ne sono venuto fuori ma se si dovessero riformare le liste ovviamente ci ripenserei da che parte collocarmi. E cosi come me tanti altri. Proprio riconoscendo le capacità, la serietà e la disponibilità del sindaco Giuseppe Torchio“. Miracoli del post coronavirus che riesce ad avvicinare ed unire anche le parti tempo avversarie sul terreno politico.

Ros Pis

© Riproduzione riservata
Commenti