Ultim'ora
Commenta

Covid, nel comprensorio
rialzi registrati a Casalmaggiore,
Viadana, Gazzuolo e Marcaria

Nel complesso con l'aggiornamento del 1° luglio per la Regione sono stati da inizio emergenza 1.622 i casi nel comprensorio; per le Prefetture, invece, 1.545.

L’effetto focolaio nel viadanese crea importanti balzi in avanti dei positivi (per quanto asintomatici per lo più) nel comprensorio Oglio Po. Per la Regione si registrano 2 casi in più nel Casalasco, e a Casalmaggiore per la precisione, col totale territoriale che diventa di 729 casi da inizio emergenza (senza sottrarre né decessi né guariti), mentre nell’Oglio Po mantovano vi sono ben 12 casi in più (11 a Viadana e 1 a Marcaria), col totale di 893 casi. Per quanto concerne le Prefetture di Cremona e di Mantova, invece, 3 casi in più nel Casalasco (tutti a Casalmaggiore, dove il sindaco Filippo Bongiovanni aveva detto di aspettarsi rialzi per un focolaio in un’azienda dell’Emilia Romagna, dove lavorano operai casalesi), per un totale territoriale di 698 casi, mentre sono 5 i casi in più (4 a Viadana, 1 a Gazzuolo) nell’Oglio Po mantovano, per un totale di 847 casi. Nel complesso con l’aggiornamento del 1° luglio per la Regione sono stati da inizio emergenza 1.622 i casi nel comprensorio; per le Prefetture, invece, 1.545.

IL DETTAGLIO:
Regione Cremona +4 — 6.617 casi
Prefettura Cremona +5 — 6.552 casi
Regione Mantova +22 — 3.518 casi
Prefettura Mantova +12 — 3.408 casi

LA TABELLA DEI CONTAGI NEI COMUNI CREMONESI FONTE REGIONE

LA TABELLA DEI CONTAGI NEI COMUNI CREMONESI FONTE PREFETTURA

LA TABELLA DEI CONTAGI NEI COMUNI CASALASCHI

LA TABELLA DEI CONTAGI NEI COMUNI MANTOVANI FONTE REGIONE

LA TABELLA DEI CONTAGI NEI COMUNI MANTOVANI FONTE PREFETTURA

LA TABELLA DEI CONTAGI NEI COMUNI MANTOVANI OGLIO PO

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti