Commenta

Viadana, il "caso" di macelli
e salumifici: da Rosa altri
6 positivi su 25 tamponi

I contagi, ancora una volta, sono partiti quasi certamente dall’esterno, dopo di che l’ambiente fresco del salumificio ha favorito il propagarsi dei casi positivi.

VIADANA – Un’altra situazione da tenere d’occhio, sempre all’interno di un’azienda di macellazione e lavorazione della carne di maiale. Questa volta alcuni casi di Coronavirus sono stati registrati, sempre a Viadana, all’interno del Salumificio Rosa in via Gerbolina. I sei casi sono stati registrati su un totale di 25 lavoratori sottoposti a tampone, dunque la percentuale è più alta rispetto alle situazioni – alcune subite rientrate – registrate al Macello Ghinzelli di Viadana (41 casi su 421), al Salumificio Gardani (11 casi su 220) sempre di Viadana e al Macello Martelli di Dosolo (5 casi su 320). I contagi, ancora una volta, sono partiti quasi certamente dall’esterno, dopo di che l’ambiente fresco del salumificio ha favorito la propagazione del virus e l’impennata dei casi positivi. Riguardo ai nuovi contagi del Salumificio Rosa, l’unico dei sei finito in ospedale (a Cremona) è un uomo, le cui condizioni sono però già in miglioramento: gli altri sono pressoché asintomatici. Il laboratorio Rosa è stato chiuso per alcuni giorni prima di poter riaprire in sicurezza.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti