Commenta

Aumento della mortalità nei
primi mesi del 2020, Cremona
al terzo posto in Europa

“In un contesto nel quale il numero dei contagi dipende dal numero dei tamponi effettuati e le strategie di tamponamento cambiano non solo da nazione nazione, ma da regione a regione, misurare la variazione della mortalità è il modo più efficace per visualizzare l’andamento della pandemia”.

Cremona è la terza provincia in Europa per aumento della mortalità nei primi mesi del 2020. A fare il confronto uno studio di InfoData del Sole 24ore, secondo cui dopo Bergamo, che ha registrato un +147% in più di decessi e Madrid con un +128%, c’è Cremona con il +119%. Ad aver raccolto i dati, incrociando tra loro diverse fonti, è stata Clara Guibourg per lo European Data Journalism Network. Infodata è partita da queste informazioni, integrandole con i dati Istat. Al quarto posto segue Castilla-La Mancha (+104%) in Spagna. Ma tra le prime dieci province per incremento della mortalità ci sono anche Lodi (+99%, al quarto posto) e Brescia (+91%, al quinto posto dopo Haut-Rhin, in Francia, dove si è registrato un +93%).

Tra le altre zone più colpite ci sono Seine-Saint-Denis (+90%) e Hauts-de-Seine (+82%) in Francia, Mons (+84%) in Belgio. Come ricorda l’articolo del Sole24Ore, i dati non indicano che tutte questi decessi in più siano attribuibili al Covid-19. Tuttavia, “in un contesto nel quale il numero dei contagi dipende dal numero dei tamponi effettuati e le strategie di tamponamento cambiano non solo da nazione nazione, ma da regione a regione, misurare la variazione della mortalità è il modo più efficace per visualizzare l’andamento della pandemia”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti