Salute
Commenta

Aumento della mortalità nei primi mesi del 2020, Cremona al terzo posto in Europa

“In un contesto nel quale il numero dei contagi dipende dal numero dei tamponi effettuati e le strategie di tamponamento cambiano non solo da nazione nazione, ma da regione a regione, misurare la variazione della mortalità è il modo più efficace per visualizzare l’andamento della pandemia”.

Cremona è la terza provincia in Europa per aumento della mortalità nei primi mesi del 2020. A fare il confronto uno studio di InfoData del Sole 24ore, secondo cui dopo Bergamo, che ha registrato un +147% in più di decessi e Madrid con un +128%, c’è Cremona con il +119%. Ad aver raccolto i dati, incrociando tra loro diverse fonti, è stata Clara Guibourg per lo European Data Journalism Network. Infodata è partita da queste informazioni, integrandole con i dati Istat. Al quarto posto segue Castilla-La Mancha (+104%) in Spagna. Ma tra le prime dieci province per incremento della mortalità ci sono anche Lodi (+99%, al quarto posto) e Brescia (+91%, al quinto posto dopo Haut-Rhin, in Francia, dove si è registrato un +93%).

Tra le altre zone più colpite ci sono Seine-Saint-Denis (+90%) e Hauts-de-Seine (+82%) in Francia, Mons (+84%) in Belgio. Come ricorda l’articolo del Sole24Ore, i dati non indicano che tutte questi decessi in più siano attribuibili al Covid-19. Tuttavia, “in un contesto nel quale il numero dei contagi dipende dal numero dei tamponi effettuati e le strategie di tamponamento cambiano non solo da nazione nazione, ma da regione a regione, misurare la variazione della mortalità è il modo più efficace per visualizzare l’andamento della pandemia”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti