Commenta

Covid, sesto impianto con
qualche caso positivo: stavolta
a Marcaria, sono 10 su 360 testati

Salgono a oltre 4.700 i tamponi effettuati, per un totale di 92 lavoratori positivi nei sei impianti coinvolti (Ghinzelli, Martelli, Gardani, Montagnini, Rosa e appunto Mec Carni). Anche in questo caso si sospetta che il virus sia arrivate mediante lavoratori delle cooperative addetti alle “seconde lavorazioni”.
Foto di repertorio

Un macello di Marcaria, il Mec Carni, si aggiunge alla lista degli impianti di macellazione colpiti dal Coronavirus: i dieci casi positivi dei quali parlava pochi giorni fa ATS Val Padana in un comunicato apposito sono infatti stati riscontrati nello stabilimento di Marcaria, dove la media non sarebbe comunque preoccupante, dato che sono stati testati 360 operai interni e delle cooperative. Salgono a oltre 4.700 i tamponi effettuati, per un totale di 92 lavoratori positivi nei sei impianti coinvolti (Ghinzelli, Martelli, Gardani, Montagnini, Rosa e appunto Mec Carni). Anche in questo caso si sospetta che il virus sia arrivate mediante lavoratori delle cooperative addetti alle “seconde lavorazioni”. A differenza degli altri impianti, al Mec Carni si è agito prima, dunque senza aspettare casi conclamati di Coronavirus, ma predisponendo test a tappeto in anticipo per evitare eventuali problemi e bloccare sul nascere il cluster.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti