Commenta

Cremona Musica lancia
'mfClassrooms', l'app per
studiare musica a distanza

MfClassrooms è stata già adottata anche da altre prestigiose istituzioni italiane e straniere, tra cui l’Accademia Chigiana di Siena, l’Accademia di Musica di Pinerolo e Torino, il Festival “Dino Ciani”, l’European Music Institute di Vienna, l’Escuela Reina Sofia di Madrid.

Si chiama “mfClassrooms” la nuova piattaforma web che sta mettendo in contatto i musicisti di tutto il mondo, superando i limiti della distanza geografica, realizzata con la collaborazione di Cremona Musica. “Si tratta di uno strumento al servizio delle scuole, degli studenti, ma anche delle aziende produttrici” spiega afferma Massimo De Bellis, direttore generale di CremonaFiere. Proprio per questo Cremona Musica “si farà promotrice della donazione di 100 ore di utilizzo di mfClassrooms a ciascuno dei primi dieci Conservatori italiani che adotteranno la piattaforma entro il 30 giugno 2020”.

L’applicazione consente di svolgere lezioni individuali online di musica con una qualità audio di gran lunga superiore alle comuni piattaforme di videoconferenza. Il primo Conservatorio italiano ad adottare “mfClassrooms” è stato il Canepa di Sassari, pioniere di una scelta che si è rivelata lungimirante e di successo. MfClassrooms è stata già adottata anche da altre prestigiose istituzioni italiane e straniere, tra cui l’Accademia Chigiana di Siena, l’Accademia di Musica di Pinerolo e Torino, il Festival “Dino Ciani”, l’European Music Institute di Vienna, l’Escuela Reina Sofia di Madrid.

Facilissima da usare, l’applicazione (con audio stereo a 384Kbps, risposta in frequenza di 0-20.000 Hz e campionamento a 48 Khz) è alla portata di tutti e non richiede di scaricare software o app. Offre inoltre la possibilità di avere anche allievi uditori, che possono assistere virtualmente alle lezioni, e di realizzare concerti virtuali (fino a 1.500 spettatori).

“Questo progetto è nato più di un anno fa dall’esigenza di restare in contatto con i miei allievi nei periodi in cui l’attività concertistica mi portava lontano” spiega Roberto Prosseda, pianista e coordinatore artistico di Cremona Musica. “Ho lavorato insieme ad Ubaldo Ponzio, co-ideatore e direttore tecnico di mfClassrooms, raccogliendo una sfida personale che aveva come obiettivi la creazione di un servizio che fosse funzionale per un musicista ed i suoi studenti e che contemporaneamente non fosse limitato a chi disponesse di una strumentazione e un’infrastruttura sofisticata e costosa. È stata una fortuna che la piattaforma fosse già in fase di sperimentazione nel periodo in cui è esplosa l’emergenza covid. Siamo stati felici in quel momento di rendere disponibile il nostro progetto ai Conservatori e alle Scuole di musica.

L’avanzamento tecnologico che consente questa nuova piattaforma sarà prezioso anche una volta superata la pandemia, perché ci permetterà di costruire nuovi progetti raggiungendo più facilmente luoghi, docenti, studenti anche geograficamente molto lontani. Con una parte dei ricavati vorremmo creare una Onlus e consentire anche alle persone che vivono nelle zone più remote del pianeta di avere accesso alle lezioni di grandi maestri. Sarà possibile inoltre intensificare i rapporti didattici tra università e Istituzioni musicali di nazioni diverse”.

Questa tecnologia tutta italiana è ora molto richiesta anche da diverse accademie europee e americane. La nuova piattaforma consentirà agli studenti del Conservatorio Canepa di portare avanti le lezioni, alcuni esami e sessioni di laurea in attesa della ripresa delle attività didattiche in presenza. Per informazioni: www.mfclassrooms.com – press@mfclassrooms.com

Cremona Musica (25-27 settembre) è la principale fiera al mondo per gli strumenti musicali d’alto artigianato, e si tiene ogni anno a Cremona, città natale di Stradivari e polo internazionale dello strumento musicale. Oltre agli strumenti creati dai maestri cremonesi, italiani, e internazionali, Cremona Musica ospita un calendario di eventi ricco e variegato, con concerti, mostre, masterclass, concorsi, conferenze, con artisti di livello mondiale. Nell’edizione 2019 Cremona Musica ha accolto oltre 18.000 visitatori, 309 espositori (di cui oltre la metà dall’estero) e 178 eventi. Combinando il lato business e quello artistico della musica, Cremona Musica diventa un evento irrinunciabile, un punto di incontro dove nascono nuove idee, progetti e collaborazioni, e dove la musica vive e si rinnova.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti