Ultim'ora
Commenta

Alberto Fazzi si dimette da
consigliere. "La politica conta, la vita
di più". Per il Listone subentra Fomiatti

"Ci tengo a ringraziare tutto il gruppo del Listone che mi ha sempre supportato e che per me rappresenta una seconda famiglia. Ringrazio tutti coloro che hanno creduto in me alle passate amministrative e spero di aver contribuito, fosse anche una goccia nell’oceano, al bene di questa città dove ho le mie radici e che tanto ha saputo darmi".
Nella foto Fazzi (a sinistra) e Fomiatti
CASALMAGGIORE – Si è dimesso da consigliere comunale Alberto Fazzi, del gruppo civico del Listone, che ha motivato la sua decisione con un comunicato stampa. “Il mio percorso politico iniziava esattamente 4 anni fa, diventando segretario della lista civica del Listone. Durante questo ultimo anno di mandato consiliare, assieme al gruppo, abbiamo portato a termine numerosi progetti che mi rendono orgoglioso di tutto l’impegno profuso per la nostra comunità. Partendo dalla fine, il costante lavoro negli anni che porterà migliorie urbanistiche ad un’opera pubblica, la rotonda Penny. Poco prima la realizzazione del progetto “Scuole Plastic Free” che ha visto la consegna di 1300 borracce in alluminio ad altrettanti studenti delle scuole cittadine, grazie alla collaborazione con Marcegaglia”.
“E ancora l’attenzione posta nei confronti di opere di carattere sovracomunale – spiega Fazzi – come Tangenziale e nuovo Ponte, attraverso un ordine del giorno approvato. Le molteplici osservazioni preliminari, depositate, per la realizzazione della variante generale al Piano di Governo del Territorio (PGT) con particolari attenzioni all’ambiente, al commercio e al turismo. La proposta di un sistema globale di varchi elettronici in punti strategici della città per il miglioramento delle condizioni di sicurezza. La sempre costante attenzione posta nei confronti della nostra casa di riposo, oggetto di sopralluoghi, segnalazioni e interpellanze. Le proposte di rilancio del commercio a seguito dell’emergenza Covid, in parte accolte dall’Amministrazione. Gli incontri coi ragazzi neo 18enni per responsabilizzarli nel festeggiare il passaggio alla maggiore età, che hanno portato profondi cambiamenti rispetto al passato”.
“Senza dimenticare – aggiunge il consigliere – lo straordinario impegno fuori dal palazzo nella riqualificazione degli spazi pubblici, senza precedenti: Murales Albachiara, murales ai canottieri, riscoperta dell’idrometro storico, via Minatori del Belgio, interventi di pulizia del verde, completa riqualificazione dello spazio comune del cimitero di Vicomoscano, riqualificazione di monumenti storici nelle frazioni di Fossacaprara ed Agoiolo. Tutto ciò con autofinanziamenti e lavoro dal basso. Ma come affermava Mino Martinazzoli “la politica conta, ma la vita conta di più”. Ad oggi non posso più garantire un impegno in prima linea come in passato, dato che per me si stanno aprendo nuove prospettive di crescita personale sia in termini universitari che lavorativi. Per il senso di responsabilità che mi ha sempre animato, preferisco lasciare la carica di Consigliere Comunale a chi mi succederà del gruppo, ossia Gabriel Fomiatti, già segretario e poi presidente del Listone, e al quale fornirò tutto il supporto necessario per proseguire l’attività in modo serio e concreto, come abbiamo sempre fatto.
“Ci tengo a ringraziare tutto il gruppo del Listone che mi ha sempre supportato e che per me rappresenta una seconda famiglia. Ringrazio tutti coloro che hanno creduto in me alle passate amministrative e spero di aver contribuito, fosse anche una goccia nell’oceano, al bene di questa città dove ho le mie radici e che tanto ha saputo darmi. Un ringraziamento poi a tutti i dipendenti comunali che hanno sempre dimostrato piena professionalità, aiutandomi nello svolgimento della mia carica. Infine, un grazie particolare a Carlo Gardani, che mi ha sempre trattato come un figlio acquisito. Concludo augurando al Consiglio Comunale un sereno e fruttuoso proseguimento, ricordando che la gestione della cosa pubblica richiede responsabilità e serietà, che a tratti ho visto vacillare in questi anni”.
redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti