Ultim'ora
Commenta

Due ciclisti investiti in via Bixio:
uno in gravi condizioni
Alta tensione dopo il sinistro

L'atmosfera si è subito surriscaldata tanto che la Polizia Municipale, intervenuta per i rilievi, ha richiesto l'intervento dei carabinieri. Altro momento di nervosismo c'è stato quando il padre dell'autista ha cercato di spostare l'auto dal luogo del sinistro. Tutto sarebbe nato dalle versioni sull'accaduto, non coincidenti e da una tensione forte. GUARDA IL VIDEO

CASALMAGGIORE – Sono stati sbalzati dalla bicicletta, una mountain bike sulla quale viaggiavano in due, un ragazzo nigeriano e l’amico marocchino 36enne. Messi a terra da una BMW guidata da un ragazzo residente a Casalmaggiore, F.B, all’incrocio tra via Bixio e via Verdi, già teatro in passato di altri incidenti. Il colpo è stato piuttosto duro e i due sono rimasti a terra. Ad intervenire per primo il dottor Luigi Borghesi che abita nei pressi, poi è giunta l’automedica da Oglio Po e due mezzi di Padana Soccorso. Per uno dei due ragazzi è stato necessario allertare l’elisoccorso da Verona.

Sul luogo dell’incidente si è subito radunato un capannello di persone, connazionali, familiari e amici dei ragazzi investiti. L’atmosfera si è subito surriscaldata tanto che la Polizia Municipale, ha dovuto gestire momenti di alta tensione. Tutto sarebbe nato dalle versioni sull’accaduto, non coincidenti e da una tensione forte. C’è voluto qualche urlo – la minaccia dell’utilizzo dello spray al peperoncino – e molta pazienza per portare la situazione alla calma. Sul posto è giunta poi anche una pattuglia dei carabinieri.

La dinamica resta da chiarire in attesa dei riscontri dei rilievi. Il ragazzo nigeriano è il più grave dei due. E’ stato trasportato all’ospedale di Verona per i numerosi traumi accusati. Il ragazzo marocchino invece è ricoverato ad Oglio Po in codice giallo. Sulla dinamica indaga la polizia municipale.

NC

 

© Riproduzione riservata
Commenti