Ultim'ora
Commenta

Viadana, Fabrizia Zaffanella:
"Distretto, l'amministrazione
lo ha fatto decadere"

L'amministrazione - continua - è rimasta impotente a guardare il progetto del Distretto Intercomunale Diffuso Oglio-Po decadere, lamentando come causa la sua difficile realizzazione, e non ha intrapreso nuove iniziative

VIADANA – Torna sui contenuti la corsa elettorale per arrivare alle urne al fine di nominare la prossima amministrazione comunale. La candidata sindaco Fabrizia Zaffanella, dopo lo sdegno manifestato per gli attacchi ai cartelloni, riporta i temi sulle onde del dibattito politico mettendo a fuoco l’atteggiamento dell’amministrazione uscente con un comunicato stampa piuttosto critico ed una serie di domande che potrebbero essere soddisfatte nei prossimi giorni con repliche o proposte dell’attuale maggioranza:

“In questi ultimi giorni sul palcoscenico politico e mediatico assistiamo a prese di posizione che, oltre a risultare poco originali l’una rispetto all’altra, ci sembrano poco appropriate. E’ ovvio e per questo condivido pienamente la soddisfazione per una nuova attività commerciale aperta in centro, ma – sottolinea Zaffanella – è il caso che sia la politica a farne una propria bandiera? Dove sono i provvedimenti che questa amministrazione prometteva a inizio mandato per far rinascere il centro? Le esenzioni da tributi locali e plateatico previste per emergenza CoViD19 sono state adottate in tutta Italia, e di certo non basteranno perché la piazza già prima della pandemia era in declino e il ritorno del traffico veicolare non l’hanno certo resa più vivibile e quindi attrattiva.

L’amministrazione – continua – è rimasta impotente a guardare il progetto del Distretto Intercomunale Diffuso Oglio-Po decadere, lamentando come causa la sua difficile realizzazione, e non ha intrapreso nuove iniziative per restaurarlo in tempi non sospetti. Allora, concludo, e mi chiedo: dopo questi disastri, era il caso che l’attuale Sindaco si esponesse mediaticamente a favore di un’iniziativa economica privata, facendo pubblicità gratuita e quindi ledendo la concorrenza nei confronti delle altre attività commerciali già presenti sul territorio, nella piazza ma anche in periferia e nelle frazioni, che resistono alla crisi nonostante l’emergenza e l’immobilismo di questa amministrazione?”

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti