Ultim'ora
Commenta

Calcio giovanile: Nasce la Rapid
Olimpia, nell'orbita US Cremonese. 10
comuni legati alla nuova realtà sportiva

Un nuovo satellite ruota in orbita U.S Cremonese, un progetto territoriale calcistico che si radica nel distretto Oglio Po fino ad agganciarsi con l’alto mantovano. Rapid Olimpia è l’espressione di questa porzione di suolo che interessa una decina di comuni e che fonderà formalmente, nel mese di agosto, due realtà sportive come Rapid Junior ed Olimpia 05.

Un nuovo satellite ruota in orbita U.S Cremonese, un progetto territoriale calcistico che si radica nel distretto Oglio Po fino ad agganciarsi con l’alto mantovano. Rapid Olimpia è l’espressione di questa porzione di suolo che interessa una decina di comuni e che fonderà formalmente, nel mese di agosto, due realtà sportive come Rapid Junior ed Olimpia 05.

Il settore giovanile è il fulcro su cui si va ad articolare tutta l’operazione, una struttura che andrà allargandosi sui comuni di Bozzolo, Marcaria, San Martino Dall’Argine, Gazzuolo, Commessaggio, Rivarolo Mantovano e Rivarolo del Re, sponda Rapid Junior, a cui si aggiungono Gazoldo Degli Ippoliti, Piubega e Mariana Mantovana che ospiterà una delle scuole-calcio e porta, dunque, in doppia cifra le anime di questo importante progetto che dovrebbe avere in Salvatore Turrà il presidente come successore di Guido Torregiani. Mentre la responsabilità dell’intero settore giovanile dovrebbe essere confermata al coordinatore Gianfranco Ferrara.

Qual è la “dote” di questa fusione?

A livello di numeri si parla di cinque campi in convenzione ed altrettanti saranno disponibili in concessione con l’obiettivo di formare sedici, diciassette squadre che possano coprire una fascia d’età va dagli “Allievi” (2004) fino ai più piccoli del 2014-15.

In attesa di capire l’evoluzione legata al distanziamento sociale sui mezzi di trasporto, la Rapid Olimpia disporrà di quattro pulmini e si sta profilando un cospicuo numero di scuole-calcio, ben otto, in modo da mantenere integre le logiche territoriali e consentire ai più piccoli calciatori, o a chi inizia, di poter fare le prime esperienze di squadra proprio vicino a casa.

PRIMA SQUADRA: Disputerà il campionato di seconda categoria con un roster di giocatori provenienti, quasi per la totalità dal settore giovanile della Rapid Junior che la passata stagione ha disputato il campionato di terza. L’allenatore è confermato Mattia Agosta e si sta procedendo con alcuni innesti di esperienza per poter fare crescere il gruppo, uno in difesa ed uno a centrocampo per comporre l’ossatura della squadra, mentre hanno già dato il proprio assenso sulla Rapid Olimpia il portiere Sinico e l’attaccante Gandolfi, innesti da valutare proprio nel contesto della spina dorsale della formazione di mister Agosta.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti