Ultim'ora
Commenta

PalaFarina, nuova 'iniezione' da
95mila euro. Federici (PD): "Assurdo,
ora l'opera costa più di 3 milioni"

"Per il palasport verrà data un ennesima pillola di 95.000 euro come integrazione per impianti tecnologici. I lavori dovevano essere finiti a febbraio 2019, poi da nuovo accordo di qualche mese fa, dove erano stati forniti ulteriori 100.000 euro, sono stati posticipati ad agosto 2020, ma ad oggi ancora non vedono la luce" attacca il consigliere.

VIADANA – Altri 95mila euro per completare il PalaFarina: un nuovo incremento che rispetto alla cifra totale di quasi 3 milioni di euro non sembra così pesante, ma non va giù invece alle opposizioni. Nei giorni scorsi è stato presentato dall’amministrazione alle opposizioni di Viadana, appunto, un prospetto su quanto verrà modificato con il rendiconto e con la variazione di bilancio. Amministrazione e opposizioni pochi giorni fa avevano trovato la quadra e un accordo di massima proprio sul bilancio e sulle proposte, bipartisan, da attuare per aiutare commercianti e cittadini nella fase post Covid.

Ma la pace momentanea sembra destinata a saltare alla luce di questa novità: “Parte delle nostre richieste ad oggi sono state accettate – rimarca Nicola Federici, consigliere comunale di opposizione per il Pd – altre non sappiamo ancora e rimaniamo in attesa ma c’è una cosa che riteniamo incredibile, assurda ma soprattutto una presa in giro per i cittadini, cioè che per il palasport verrà data un ennesima pillola di 95.000 euro come integrazione per impianti tecnologici. I lavori dovevano essere finiti a febbraio 2019, poi da nuovo accordo di qualche mese fa, dove erano stati forniti ulteriori 100.000 euro, sono stati posticipati ad agosto 2020, ma ad oggi ancora non vedono la luce, e per di più vengono stanziate ulteriori risorse per provare a finire l’opera”.

Ricordiamo che il PalaFarina crollò l’8 febbraio 2015: da allora la ricostruzione ha vissuto parecchi travagli e ancora oggi il “nuovo” palazzetto non è pronto. “Chiederemo in modo ufficiale – attacca Federici – l’elenco di come questi ulteriori 95.000 euro saranno spesi nel dettaglio e l’effettivo costo totale per la ristrutturazione, perché un anno fa il tanto criticato ex direttore lavori in consiglio comunale ci dava garanzia che non ci sarebbero più stati aumenti alla struttura, ed eravamo già arrivati a quota 2,8 milioni di euro. Invece, dopo quella dichiarazione, sono stati messi sul piatto almeno altri 195/295.000 euro ed oramai abbiamo perso il conto ufficiale. Portando così il costo da 1,7milioni di euro iniziali ad oltre ai 3 milioni di euro, una cosa inaccettabile e che conferma, anche negli ultimi atti fatti di questa amministrazione, inadeguatezza e incapacità”. Naturalmente il tema diviene presto politico-elettorale. “Chiedere di spendere altri 95.000 euro di soldi pubblici nel palasport è assurdo e ci viene da chiedere al candidato sindaco Nicola Cavatorta come può giustificare una continuità amministrativa dopo tutto questo”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti