Ultim'ora
Commenta

Effetto Covid, rinviata
a data da destinarsi
la 30esima festa al Padre Po

Il rammarico aumenta se il pensiero corre al ricordo che la Festa AICS avrebbe tributato ai compianti Mons. Vincenzo Rini, Cappellano del Po riconosciuto da tutti i vogatori, e a Michelangelo Gazzoni, tra i primi ideatori della Regata Ecologica-Artistica – Culturale.
Foto ricordo dell'edizione 2018

Il Comitato Provinciale dell’Associazione Italiana Cultura Sport mediante una nota comunica che la 30° edizione della “Festa al Padre Po AICS” di fine estate 2020 non verrà effettuata per le ragioni legate alla pandemia covid 19. Il rinvio, era stato tenuto in sospeso fino all’ultimo, trattandosi di un’edizione particolare, è costato molto in termini emotivi – specifica la nota – priva la “gente del fiume “, innanzitutto, le Canottieri , ma anche gli artisti che si impegnano nell’arricchimento dell’abituale Mostra Pittorica e scultorea ” Luci e Ombre del Grande Fiume “, di un evento ormai stabile nel panorama delle iniziative locali. Il rammarico aumenta se il pensiero corre al ricordo che la Festa AICS avrebbe tributato ai compianti Mons. Vincenzo Rini, Cappellano del Po riconosciuto da tutti i vogatori, e a Michelangelo Gazzoni, tra i primi ideatori della Regata Ecologica-Artistica – Culturale. L’appuntamento è solamente posticipato, però, in attesa che la completa normalità della situazione legata alla salute pubblica consenta di riprendere gli eventi aggregativi.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti