Ultim'ora
Commenta

Degli Angeli (M5S):
"Lombardia umiliata.
Fontana, dimissioni subito"

Hanno trovato tempo per tutto: per passerelle, per fotografie, per i social, per fare bonifici, ma non per rispondere alle domande scomode. Hanno trasformato una istituzione in una agenzia di comunicazione

“Avete coperto di vergogna tutti i lombardi e in un qualsiasi altro Paese sareste già stati mandati a casa. Invece siete stati fortunati e siete ancora qui. Ma più che con la camicia, come le persone fortunate, sarebbe meglio dire che qualcuno di voi è nato con il camice”. Non ci va certo leggero né le manda a dire, il consigliere del M5s di regione Lombardia Marco Degli Angeli, che in merito all’intervento del governatore Attilio Fontana, avvenuto quest’oggi presso il consiglio regionale della Lombardia precisa: “In questi mesi abbiamo assistito ad una girandola di dichiarazioni esacerbanti su ogni tema, soprattutto su quello più importante, della sanità.

Hanno trovato tempo per tutto: per passerelle, per fotografie, per i social, per fare bonifici, ma non per rispondere alle domande scomode. Hanno trasformato una istituzione in una agenzia di comunicazione.

Abbiamo atteso due mesi di fughe e silenzi imbarazzanti per ascoltare un’ora di spiccia retorica. Quello che più dovrebbe risultare, invece, è la capacità del governatore di uscire ogni giorno con una versione diversa sui fatti”.

Qui il consigliere Degli Angeli fa riferimento all’inchiesta condotta da Report in cui Fontana aveva dichiarato di essere estraneo ai fatti. “Peccato – commenta ironico Degli Angeli – che poi abbia ammesso di essere stato lui in persona a chiedere al cognato di fare una donazione nel mese di maggio”.

“Fontana fugge, un’altra volta. Manca alle proprie responsabilità e si trincea dietro alla buona volontà dei lombardi e ai sacrifici dei medici. Usa la retorica come arma. Cerca i plausi dei suoi accoliti. Li ottiene, in parte. Gli resta però da comprendere che la Lombardia non è la Lega e che se i cittadini hanno dovuto fare così tanta fatica, questa fatica è dovuta all’incapacità di gestire l’emergenza dimostrata dalla giunta sua eponima. L’imbarazzo più grande – precisa Degli Angeli – è anche uno dei principali motivi per i quali continueremo, come M5S, a chiedere le sue dimissioni: Fontana, governatore della così detta grande Lombardia, non solo si è appoggiata sugli errori delle altre regioni per giustificare i suoi sbagli ma – conclude -, continua a non dare risposte ai cittadini mancando di rispetto alle istituzioni che rappresenta”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti