Ultim'ora
Commenta

Rino Frizzelli va
in pensione: una colonna
del nostro sistema sanitaria

Frizzelli aveva diretto e lanciato la Riabilitazione cardiorespiratoria a Bozzolo, la Medicina sempre a Bozzolo e aveva lavorato anche all’ospedale Oglio Po. Proprio in Oglio Po non era riuscito a vincere il concorso per il primariato in una vicenda però controversa, col primo classificato che vinse presentando però documentazioni false.

VIADANA – Va in pensione, da venerdì, una delle colonne della medicina del comprensorio Oglio Po. Rino Frizzelli, di Cicognara, compirà proprio venerdì 67 anni e in quel giorno lascerà il suo ruolo di primario del reparto Medicina dell’ospedale Poma di Mantova, che ricopre dal 2014. Figura stimata da tutti, Frizzelli ha però già lasciato intendere che difficilmente smetterà con la sua attività medica, anche perché – vista la sua abilità e la sua professionalità – difficilmente rimarrà senza offerte in un mercato, quello della sanità, sempre più in sofferenza anche a livello numerico.

Prima del 2014 Frizzelli aveva diretto e lanciato la Riabilitazione cardiorespiratoria a Bozzolo, la Medicina sempre a Bozzolo e aveva lavorato anche all’ospedale Oglio Po. Proprio in Oglio Po non era riuscito a vincere il concorso per il primariato in una vicenda però controversa, col primo classificato che vinse il bando presentando però documentazioni false. Nel mentre il dottor Frizzelli era già passato al Poma di Mantova: una perdita, in quel caso, per l’Oglio Po. Aveva iniziato a fine anni Settanta a Parma, poi nel 1979 il primo incarico a Mantova. Autore di 160 pubblicazioni a carattere scientifico, è specializzato in Cardiologia e Pneumologia e ha insegnato sia all’Università di Parma sia in quella di Brescia.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti