Commenta

Sabbioneta, ripresa scolastica,
Vincenzi e Mambrini: "Si può
usare la scuola di Breda"

Si tratterebbe anche di un importante segnale riportando servizi fondamentali, come quello scolastico, nelle realtà delle frazioni; noi ci abbiamo provato ideando il doposcuola comunale, questa potrebbe essere una seconda azione

BREDA CISONI – Distanziamento scolastico ed esigenze legate al contenimento del Covid, una piccola soluzione Sabbioneta ce l’ha ed è quella di far conto sulle struttura di Breda Cisoni.

“Considerata la complessa situazione scolastica a livello nazionale – spiegano l’ex sindaco Aldo Vincenzi e la consigliera comunale Francesca Mambrini – vorremo fare alcune semplici riflessioni in relazione al nostro comune in vista dell’avvio del nuovo anno.

Ad oggi non sappiamo ancora quali azioni intende intraprendere l’Amministrazione comunale, ma già alcuni mesi fa avevamo posto l’attenzione sul tema del trasporto scolastico, con la molteplicità di difficoltà che saranno da tenere in considerazioni e le nuove possibili regole, perciò auspichiamo che si riesca per tempo ad istituire un servizio capillare e soddisfacente per alunni e famiglie; terremo naturalmente monitorata la situazione.

Oggi invece vogliamo suggerire, qualora vi fosse l’esigenza di nuovi spazi per favorire un distanziamento maggiore, la possibilità dell’utilizzo delle aule della scuola di Breda Cisoni.

Durante il nostro mandato abbiamo investito nella sistemazione della scuola di Breda. Al momento, nella parte bassa del plesso, vi è la materna, ma il secondo piano (usato il pomeriggio per il Doposcuola) potrebbe essere fruito dagli altri gradi scolastici; avere un plesso parzialmente libero e in ottimo stato è un’opportunità che non tutti i Comuni hanno, opportunità decisamente significativa in questo momento storico dove tanti enti locali sono alla ricerca di spazi.

Si tratterebbe anche di un importante segnale riportando servizi fondamentali, come quello scolastico, nelle realtà delle frazioni; noi ci abbiamo provato ideando il doposcuola comunale, questa potrebbe essere una seconda azione”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti