Ultim'ora
Commenta

Bozzolo, qualcosa si muove:
torna al suo posto la dotazione
radiologica e l'attività riprende

"Ricordo che Bozzolo è stato utile per due reparti Covid, ha visto l’approvazione di un documento di forte sostegno da parte di tutti i sindaci dell’Oglio Po, la richiesta non ancora esaudita di incontro con il Direttore Generale Stradoni, la mobilitazione di 15 sindaci per il ringraziamento ai sanitari del nostro ospedale durante il periodo Covid" rivendica Torchio.

BOZZOLO – Una novità importante per Bozzolo, proprio poche ore dopo il documento del PD locale che chiedeva maggiore compattezza a livello territoriale e politico per la difesa del presidio ospedaliero Don Mazzolari. Il sindaco Giuseppe Torchio ha rivendicato quanto fatto sinora, partendo da un’ultima ora, ossia l’arrivo da Mantova di un macchinario per la dotazione radiologica, così che l’attività – mammografie comprese – possa riprendere. Il rischio di bloccare tutto è stato infatti molto concreto. Ma non è l’unico passo avanti. Si va – spiega Torchio – dall’assunzione del medico radiologo presente quattro giorni; alla sistemazione in area attigua a guardia medica dell’ambulatorio pediatrico con presenza della pediatra; all’attivazione della Moc con due medici ogni venerdì; al finanziamento del Gal Oglio Po con supporto raccolta fondi sul conto corrente della San Vincenzo per 100mila euro per presidi di mobilizzazione pazienti ed attrezzature post Covid; all’inizio dei lavori con appalto per il POT.

“Non piace a nessuno – aggiunge Torchio – il trasferimento a Mantova per emergenza Covid di dotazione radiologica necessaria per mammografia. Il primario è stato chiamato in causa per fare rientrare a Bozzolo l’attrezzatura. La mancata risposta, in presenza della rottura dell’ultima macchina radiologica funzionante a Bozzolo, ha portato certamente alla chiusura dell’intero reparto con grande disagio dell’utenza e forte fibrillazione del territorio. Ora però quell’allarme è rientrato con l’arrivo dello strumento proprio lunedì pomeriggio. Ricordo che Bozzolo è stato utile per due reparti Covid, ha visto l’approvazione di un documento di forte sostegno da parte di tutti i sindaci dell’Oglio Po, la richiesta non ancora esaudita di incontro con il Direttore Generale Stradoni, la mobilitazione di 15 sindaci per il ringraziamento ai sanitari del nostro ospedale durante il periodo Covid”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti