Commenta

Degli Angeli (M5S): "Stretta
agli aiuti pubblici per le
aziende che delocalizzano"

"Le aziende che percepiscono il sostegno di stato devono restare in Lombardia e contribuire attivamente allo sviluppo economico e al sostegno dell’occupazione nella nostra regione." Questo il commento di Marco Degli Angeli, consigliere regionale lombardo del M5S..."
Le imprese che delocalizzano il lavoro non possono essere agevolate con contributi regionali rispetto a chi profonde i propri sforzi all’interno del territorio che le sostiene. E’ questo, in poche parole, il pensiero del consigliere di Regione Lombardia, Marco Degli Angeli, nel contesto della Legge di Semplificazione: “La settimana scorsa, in sede di IV Commissione, il collega consigliere Dino Alberti ha polemizzato con il centrodestra sulla proposta di legge di semplificazione, nel corso della discussione del progetto di legge. Le aziende che percepiscono il sostegno di stato devono restare in Lombardia e contribuire attivamente allo sviluppo economico e al sostegno dell’occupazione nella nostra regione.” Questo il commento di Marco Degli Angeli, consigliere regionale lombardo del M5S. In IV commissione il M5S Lombardia ha scongiurato il tentativo del centrodestra di cancellare, con un articolo nella legge di semplificazione, la sospensione degli aiuti di stato alle aziende che delocalizzano. Il metodo è stato totalmente sbagliato: la norma regionale non può sovrastare quella nazionale e che chi prende denaro pubblico deve reinvestire in Italia. se lo scopo è quello di aiutare le aziende, anche molto piccole, ad accedere a fondi per l’emergenza Covid è necessario farlo rispettando i confini legislativi. Abbiamo sventato un vero e proprio blitz. Alla nostra richiesta di un parere legale Lega, FI e Fratelli d’Italia hanno fatto immediatamente marcia indietro. Mi auguro che sulla legge di semplificazione non si proceda con questo dilettantismo” conclude Degli Angeli”.
redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti