Commenta

A Emanuele Gualerzi il grazie
(e la preghiera) di Papa
Francesco dopo il dono del libro

Gualerzi, infatti, aveva spedito il proprio libro, edito da Sometti, a Papa Francesco, perché lo stesso Pontefice conoscesse la sua vita, in salita dopo la perdita completa della vista a 5 anni in seguito a un’operazione al cervello e nonostante questo capace di regalare tante soddisfazioni a Emanuele.

SABBIONETA – Il grazie stavolta è arrivato direttamente dal Vaticano. E dal Santo Padre, con il tramite dell’assessore agli Affari Generali Monsignor Roberto Cona. Emanuele Gualerzi, il ragazzo di Sabbioneta che ha pubblicato un libro sulla propria esistenza straordinaria, presentandolo alla recente Fiera del Carmine, ha ricevuto nelle scorse ore la gradita sorpresa, specie per una persona di grande fede come lui. Gualerzi, infatti, aveva spedito il proprio libro, edito da Sometti, a Papa Francesco, perché lo stesso Pontefice conoscesse la sua vita, in salita dopo la perdita completa della vista a 5 anni in seguito a un’operazione al cervello e nonostante questo capace di regalare tante soddisfazioni a Emanuele, primo ragazzo non vedente a conquistare la cintura nera di karate in Italia. Il Papa ha così fatto scrivere una lettera di ringraziamento, dove ha promesso di pregare per Gualerzi, il quale dal canto suo conserverà certamente la missiva di Jorge Bergoglio tra i ricordi più cari.

Di seguito la lettera del Santo Padre a Emanuele Gualerzi:

G.G.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti