Ultim'ora
Un commento

Autostrada Cr-Mn, Torchio tuona:
"Dopo decenni di tira e molla dicano
seriamente cosa vogliono fare"

“I Comuni dell’area - prosegue Torchio - vogliono conoscere se i vincoli urbanistici imposti dal tracciato autostradale, inseriti quali prescrizioni imposte nei Piani Urbanistici e per obbligo di legge difesi nelle aule dei Tribunali, siano solo una foglia di fico di un’idea futuribile o una previsione a cui farà seguito una decisione con un progetto completo anche per l’area".

BOZZOLO – “A undici anni di distanza e con una riduzione di venti milioni, da 130 a 110,5 milioni, torna a fare capolino nel bilancio di previsione della Regione, l’opera. Sarà importante conoscere se Governo e Regione abbiano o meno inserito la realizzazione dell’infrastruttura nell’elenco di quelle da finanziare con i fondi UE recentemente stanziati”: la riflessione arriva da Giuseppe Torchio, sindaco di Bozzolo, e riguarda l’autostrada Cremona-Mantova.

“I Comuni dell’area – prosegue Torchio – vogliono conoscere se i vincoli urbanistici imposti dal tracciato autostradale, inseriti quali prescrizioni imposte nei Piani Urbanistici e per obbligo di legge difesi nelle aule dei Tribunali, siano solo una foglia di fico di un’idea futuribile o una previsione a cui farà seguito una decisione con un progetto completo anche per l’area, in precedenza legata al Tibre e, precisamente quella tra Piadena, Bozzolo e Marcaria con le previste opere compensative ed un piano finanziario concreto. Per serietà e credibilità le Istituzioni dicano chiaramente il da farsi dopo decenni di tira e molla. Questo chiediamo come Sindaci del territorio, mentre siamo in attesa degli incontri per la progettazione congiunta del raddoppio ferroviario da Mantova a Piadena per Cremona-Codogno”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti