Commenta

Rugby Viadana: seconda
settimana di test. Arriva
Duccio Cosi in terza linea

Venerdì (07 Agosto) la prima squadra del Rugby Viadana 1970 è stata ospite presso le strutture del campo Ferrarini di Guastalla, gli atleti gialloneri, in piena preparazione, hanno svolto test fisici e di atletica sui 1000m

VIADANA – Come un muro che si costruisce mattone dopo mattone, il Rugby Viadana 1970 sta mettendo benzina nelle gambe dei gialloneri per dare il via ad una stagione che potrebbe potrebbe essere particolare perché arriva dopo la pandemia, ma soprattutto perché, in riva al Po, sembra esserci in atto un nuovo corso con patron Arletti che darà il benvenuto al nuovo head coach German Fernandez e la società ha sposato la linea verde dei molti giovani da valorizzare…

Il Rugby Viadana 1970 ha completato la seconda settimana di pre-stagione 2020-21.
Terminata la prima settimana in cui gli atleti hanno lavorato sulla parte atletico-fisica; la seconda è stata dedicata ai test fisici e aerobici.

Venerdì (07 Agosto) la prima squadra del Rugby Viadana 1970 è stata ospite presso le strutture del campo Ferrarini di Guastalla, gli atleti gialloneri, in piena preparazione, hanno svolto test fisici e di atletica sui 1000m a porte aperte con public, nel pieno rispetto delle normative di sicurezza vigenti.

“Sono passate le due prime settimane dove stavamo cercando di valutare un po’ i ragazzi, come vengono mesi dopo tanto tempo d’inattività- spiega il general manager Ulises Gamboa – “Si sta facendo un lavoro progressivo cercando di rischiare il minimo e non portando ai massimi sforzi dei giocatori facendoli crescere gradualmente l’intensità degli allenamenti. In I ragazzi hanno fatto fatica e piano piano li stiamo portando al livello che vogliamo arrivare. Siamo abbastanza soddisfatti con l’impegno del gruppo che inizia a conoscersi e consolidarsi. Oggi si conclude la seconda settimana con una grigliata insieme allo stadio sperando che la prossima settimana sia ancora meglio di questi. Siamo nel pieno riaspetto delle indicazioni per la sicurezza della FIR per poter fare una pianificazione del piano di lavoro, adesso è un po’ come camminare al buio, ma comunque noi cerchiamo di mettere in sesto la squadra in piena sicurezza”.

Il giocatore e allenatore, Gilberto Pavan, ha dato il suo parere sul lavoro coinvolto con la prima squadra del Rugby Viadana:  “Queste due settimane abbiamo fatto diviso in due parti; prima il allenamento che riguarda la corsa e il fitness e poi la palestra dopo 4 mesi che tanti hanno fatto poco. La seconda settimana dei test per valutare la basse de la squadra e da che punto iniziare. I ragazzi hanno corso veramente tanto in campo e hanno risposto abbastanza bene, anche se hanno fatto molta fatica nessuno ha molato. C’è molta voglia di tornare in campo e molta predisposizione al lavoro. Siamo un po’ in dietro fisicamente sopratutto nella parte atletica, ma c’è una buona base sul cui lavorare, in palestra va meglio. Bello vedere un gruppo di giocatori lavorare con questa predisposizione, speriamo di continuare così e sicuramente c’è molto margine di miglioramento”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti