Ultim'ora
Commenta

CR-MN, durissimo Degli
Angeli: "Inutile, e distruggerà
tante aziende agricole"

L'autostrada è sempre stata una chimera e un feticcio che fa emozionare solo i nostalgici del 'cumenda' protagonista dei film di Vanzina degli anni 80, alla ricerca di uno 'status symbol' per sentirsi in Pole Position

Marco Degli Angeli (M5S)

“Ecco il nuovo capolavoro della giunta leghista lombarda. Fondi alla cieca su una autostrada senza progetto e con il buco in mezzo. Intanto i ponti sul po chiudono e le ferrovie arrancano.
Il progetto e ralativo piano economico finanziario di Stradivaria ancora non si è visto. Ora ci dicono che, salvo sorprese, a fine agosto sarà presentato lo stesso progetto senza i 7 km centrali già discusso 1 anno fa e che venne sonoramente bocciato dalla stessa Regione Lombardia, da Fontana e dall’assessore Terzi”.

Parla senza mezzi termini dell’inutile colata d’asfalto il consigliere regionale 5 Stelle Marco Degli Angeli.

“Il Movimento 5 Stelle da anni ha indicato la sua idea in merito al miglioramento del collegamento stradale tra Cremona e Mantova. Per noi è necessario e fondamentale garantire una viabilità degna di questo nome ai cittadini , ma la soluzione da noi sostenuta è la riqualificazione con eventuale raddoppio della attuale ss10 in procinto di passare ad Anas (Ps Ministro De Micheli batti un colpo).

L’autostrada è sempre stata una chimera e un feticcio che fa emozionare solo i nostalgici del ‘cumenda’ protagonista dei film di Vanzina degli anni 80, alla ricerca di uno ‘status symbol’ per sentirsi in Pole Position.

Erano già fuori dal tempo prima del Covid, e lo sono oggi a maggior ragione, ma il Pirellone e l’intellighenzia della nostra provincia non sembrano essersene accorti.

Per rimanere in tema, ora che la Regione ha i ‘danè’ , li distribuisce con fare da ‘ganassa’ come mancia elettorale a pioggia sui territori senza una vera pianificazione delle priorità, dimenticandosi che i 3 miliardi messi sul piatto sono a debito e che saranno restituiti con le tasse dei cittadini, e per questo motivo meriterebbero di essere spesi bene e per ciò che occorre veramente con progetti ben dimensionati e a passo con i tempi.

A questo punto ci chiediamo se ha senso per l’ennesima volta, parlare e spendere parole su un bluff al quale siamo abituati da inizio anni 2000.

Comunque finirà sarà una sconfitta per la provincia, ferma da 20 anni in attesa di Godot. Dell’autostrada non si conosco ancora tempi, costi, progetti, nulla. Se si realizzerà, verranno impegnati centinaia di milioni per un’opera sovradimensionata che condannerà alla chiusura molte aziende agricole, e si imporranno pedaggi che scoraggeranno l’utilizzo dei pendolari. Quale pendolare sarebbe disposto a spendere più di 350 euro al mese solo per il pedaggio? Nel frattempo i nostri ponti sul Po rimarranno chiusi o a senso alternato, la ferrovia BS PR rimarrà tra le 5 peggiori linee italiane con i suoi treni a diesel vecchi di 40 anni in perfetto stile green new deal. Tutto per non valutare un progetto alternativo fattibile e meno impattante.

Probabilmente riqualificare la ss10 con meno spreco risorse, senza pedaggio per i cittadini , in tempi minori, senza danneggiare le imprese agricole e rispettando l’ambiente era da incompetenti o da anacronistici ambientalisti.

Però dai, magari tra vent’anni avremo l’autostrada e potremo dire anche noi  ‘Cremona-Cortina in 2h 54′ e 27”: Alboreto is nothing’. Vuoi mettere?”

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti