Ultim'ora
Commenta

In discoteca ad Alseno
dopo il rientro da Malta:
ragazza positiva al Covid

Tutte le persone che la sera tra il 14 e il 15 agosto hanno trascorso la serata nel locale piacentino sono quindi invitate a segnalarsi alle Ausl di Parma e Piacenza per effettuare il tampone. In totale si tratta di circa 200 persone.

Dopo i contagi registrati in provincia di Mantova dei turisti di rientro dalla Croazia, anche in Emilia Romagna, appena al di là del confine cremonese, si registrano nuovi casi di coronavirus di rientro dalle vacanze all’estero. E’ il caso di una ragazza residente nel parmense, trovata positiva dopo le ferie a Malta. A preoccupare è il fatto che la stessa, nella serata di venerdì 14 agosto, aveva partecipato ad una festa nel locale, normalmente frequentato anche da cremonesi, ‘Colle San Giuseppe’ di Alseno, comune piacentino tra Fiorenzuola d’Arda e Fidenza.

La ragazza è risultata quindi positiva due giorni dopo (domenica 16 agosto, ndr), mentre nel frattempo sono anche entrate in vigore anche le nuove disposizioni ministeriali in tema di movida e discoteche in particolare. “La ragazza – ha dichiarato a IlPiacenza il gestore del locale – è stata contagiata a Malta e non dopo aver trascorso la serata da noi nel nostro locale, dove è venuta senza aspettare l’esito del tampone che le sarebbe arrivato domenica“. Il ‘Colle’ in ogni caso si è attivato tracciando tutti i biglietti venduti e le presenze ai tavoli, fornendo le informazioni al Dipartimento di Sanità Pubblica della Ausl di Piacenza, come conferma la stessa Azienda Sanitaria che precisa: “E’ stato fatto il tampone a lei e al fidanzato e l’Ausl di Piacenza sta individuando situazioni di possibile rischio. Dall’indagine epidemiologica condotta sembra che entrambi siano sempre rimasti seduti ad un tavolino senza entrare in contatto con altri in modo promiscuo“. Tutte le persone che la sera tra il 14 e il 15 agosto hanno trascorso la serata nel locale piacentino sono quindi invitate a segnalarsi alle Ausl di Parma e Piacenza per effettuare il tampone. In totale si tratta di circa 200 persone.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti