Commenta

Ferragosto sulla Stradivari:
in 70 a spasso sul Po
col capitano Landini

Partiti da Viadana attorno alle ore 13, i partecipanti all’escursione hanno potuto pranzare sulla Stradivari, godendosi poi il passaggio fino a Riva di Suzzara, dove qualcuno ne ha approfittato per una escursione a piedi, immerso nella natura del parco di San Colombano. Il rientro a Viadana è avvenuto attorno alle 19.30.

VIADANA – Ormeggiata a Viadana in tutti e tre i mesi estivi, la Motonave Stradivari col capitano Giuliano Landini ha offerto a chi si era iscritto un Ferragosto diverso dal solito, a spasso a pelo d’acqua sul fiume Po. Un evento che ha raccolto un buon numero di partecipanti, 70 circa, che sono la metà rispetto al numero degli anni scorsi, ma rappresentano comunque un successo se consideriamo, da un lato la paura, dall’altro le restrizioni che hanno obbligato lo stesso Landini a ridurre la capienza a bordo della sua motonave.

Partiti da Viadana attorno alle ore 13, i partecipanti all’escursione hanno potuto pranzare sulla Stradivari, godendosi poi il passaggio fino a Riva di Suzzara, dove qualcuno ne ha approfittato per una escursione a piedi, immerso nella natura del parco di San Colombano. Il rientro a Viadana è avvenuto attorno alle 19.30. Landini ha fatto da Cicerone a bordo della nave, spiegando i segreti del fiume che lui conosce ormai come le sue tasche. Il caldo ferragostano è stato combattuto con la possibilità di accedere alle stanze climatizzate, mentre qualcuno non ha perso l’opportunità di un bagno nella vasca idromassaggio (sempre a bordo della Stradivari), senza dimenticare la tensostruttura con impianto di raffreddamento. Insomma un Ferragosto sul Grande Fiume e un’esperienza che sarà ripetuta anche il 23 agosto, organizzando in quel caso la minicrociera di mezza estate.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti