Ultim'ora
Commenta

Beve troppo e minaccia
i passanti: bloccato dai
carabinieri e sedato in ospedale

Non è la prima volta, hanno spiegato alcuni residenti della zona (a pochi passi dalla Chiesa del Carmine), che questa persona si comporta in modo strano e pericoloso, importunando i passanti. Stavolta però è andato oltre, minacciando chiunque gli capitasse a tiro, pur non avendo con sé alcuna arma.
Foto Simon Templar (Facebook)

CANNETO SULL’OGLIO – Ha alzato troppo il gomito al bar e poi ha dato in escandescenze, facendo tornare alla mente i tragici momenti costati la vita a Paola Beretta, che il 1° settembre 2018 venne accoltellata da una badante di origine polacca e morì per le ferite inferte. Stavolta, martedì pomeriggio a Canneto sull’Oglio, non si è arrivati a tanto ma l’uomo di 30 anni, di nazionalità straniera ma residente proprio a Canneto, è stato fermato a fatica da quattro carabinieri, che sono stati a loro volta aggrediti e sono poi riusciti a “schienare” il 30enne a terra e a mettergli le manette. Non è la prima volta, hanno spiegato alcuni residenti della zona (a pochi passi dalla Chiesa del Carmine), che questa persona si comporta in modo strano e pericoloso, importunando i passanti. Stavolta però è andato oltre, minacciando chiunque gli capitasse a tiro, pur non avendo con sé alcuna arma. L’uomo, sedato, è stato portato – dopo l’intervento dei Carabinieri di Canneto – all’ospedale Oglio Po di Casalmaggiore in codice giallo. Rischia una denuncia.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti