Ultim'ora
Commenta

Volta Pagina Festival:
un settembre con grandi
scrittori a San Giovanni in Croce

“Per quattro domeniche vedremo avvicendarsi a Villa Medici del Vascello scrittori e libri in un calendario ricco e curioso che soddisferà il pubblico. San Giovanni in Croce è stato insignito negli scorsi mesi del titolo di Città che legge grazie alla qualità delle proposte letterarie della Biblioteca Comunale e di Villa Medici, sempre tese a promuovere la lettura in tutte le fasce d’età.”

SAN GIOVANNI IN CROCE – Un programma di ampio respiro, quello della prima edizione del Volta Pagina Festival, di incontri con l’autore che sapranno coinvolgere e stimolare chi ama sentir raccontare un libro direttamente da chi l’ha scritto e immergersi nel clima autentico e confidenziale che si instaura tra autori e lettori in occasione dei festival letterari. Per capire questo festival dobbiamo mixare Villa Medici del Vascello, quattro domeniche di settembre, dodici incontri, dodici autori e dodici libri, scelti con cura tra le più recenti proposte editoriali, molte delle quali presenti a lungo nella classifica dei libri più letti negli ultimi mesi. A cominciare dai gialli, con cinque appuntamenti dedicati a questo genere ampiamente apprezzato, tra cui il ritorno del maresciallo Ernesto Maccadò di Andrea Vitali, alle prese con un nuovo caso nel libro “Un uomo in mutande” (Garzanti), che conferma ancora una volta la capacità del suo autore di catturare i lettori con le sue brillanti avventure della provincia italiana ricche di humor.

Tra le protagoniste al femminile della narrativa “gialla” nostrana, Alice Basso, già nota ai lettori per la fortunata serie della ghostwriter Vani Sarca, presenterà il suo ultimo romanzo “Il morso della vipera” (Garzanti), che ha tenuto banco sotto l’ombrellone di molti quest’estate e che vede entrare in scena un nuovo personaggio della Basso, la dattilografa Anita, combattiva e sognatrice, le cui vicende si snodano sullo sfondo di un’Italia in piena espansione fascista. Per chi predilige la Storia o le narrazioni ispirate da eventi reali, non mancheranno gli appuntamenti, affrontati da nuovi ed originali punti di vista, tra cui “I bambini di Svevia” di Romina Casagrande (Garzanti), e storie di coraggio e perseveranza, come l’amore per la musica di Cecilia, protagonista del romanzo “Ricordati di Bach” di Alice Cappagli (Einaudi).

Tra gli autori sarà presente anche Sara Rattaro, che ancora una volta dimostra grande maestria nell’indagare e raccontare i sentimenti nel suo ultimo libro “La giusta distanza” (Sperling & Kupfer), in cui l’autrice affronta le difficoltà delle relazioni di coppia, gli sbagli della vita e l’imprevedibilità del destino. Laura Nardi, Responsabile Ufficio Cultura, spiega: “Per quattro domeniche vedremo avvicendarsi a Villa Medici del Vascello scrittori e libri in un calendario ricco e curioso che soddisferà il pubblico. San Giovanni in Croce è stato insignito negli scorsi mesi del titolo di Città che legge grazie alla qualità delle proposte letterarie della Biblioteca Comunale e di Villa Medici, sempre tese a promuovere la lettura in tutte le fasce d’età.”

Gli eventi del festival, il cui programma è online sul sito www.villamedicidelvascello.it , durano 60 minuti e si svolgono nel rispetto delle norme di contrasto alla diffusione da Covid-19. I posti per assistere alle presentazioni sono limitati ed è possibile riservarli via WhatsApp inviando un messaggio al 370 3379804 specificando la presentazione a cui si vuole partecipare, il proprio nome ed il numero di posti che si intende prenotare.

redazione@oglioponews.it

 

© Riproduzione riservata
Commenti