Ultim'ora
Commenta

Bastoni, il sogno azzurro
è realtà: convocato da
Mancini per la Nations League

Con Bastoni gli esordienti in Nazionale maggiore sono Manuel Locatelli e Francesco Caputo, centrocampista e attaccante, entrambi in forza al Sassuolo. Bastoni completa in questo modo la trafila completa in Nazionale, avendo già indossato la maglia azzurra con le varie Under, dall’Under 15 all’Under 21.

PIADENA DRIZZONA – Era già stato convocato in Nazionale maggiore per uno stage, uno di quelli che – al termine di una scrematura – avrebbe dovuto portare il ct Roberto Mancini a selezionare i 22 calciatori pronti a rappresentare l’Italia del calcio agli Europei di giugno 2020. Era l’inizio di febbraio e il mondo da lì è cambiato, con la pandemia Coronavirus e l’annullamento dell’appuntamento continentale. Non è cambiato però Alessandro Bastoni, tanto che il difensore centrale classe 1999 di Piadena Drizzona ha proseguito il proprio percorso di miglioramento, ottenendo il secondo posto in campionato con l’Inter e pure in Europa League, con una particolarità: quasi sempre è stato titolare.

Ora per Alessandro arriva la chiamata in Nazionale, una chiamata “vera”: non uno stage ma la possibilità di disputare il duplice incontro di Nations League (torneo che ha sostituito buona parte delle amichevoli) contro la Bosnia il 4 settembre a Firenze e poi contro l’Olanda, ad Amsterdam, il 7 settembre. Con Bastoni gli esordienti in Nazionale maggiore sono Manuel Locatelli e Francesco Caputo, centrocampista e attaccante, entrambi in forza al Sassuolo. Bastoni completa in questo modo la trafila completa in Nazionale, avendo già indossato la maglia azzurra con le varie Under, dall’Under 15 all’Under 21. E con una foto che lo ritrae in maglia Under 21 ha festeggiato su Facebook la chiamata con una sola parola: “Orgoglioso”.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti