Ultim'ora
Commenta

Sei anni, solo sul treno
Parma-Brescia: capotreno chiama
i Cc che lo riportano alla madre

Quando è stato interpellato dai Carabinieri, il piccolo ha detto molto semplicemente di “voler andare a vivere da solo”. Per fortuna la vicenda si è chiusa bene, con il bambino restituito alla madre e al fratello più grande nella loro abitazione di Parma. L’episodio è avvenuto martedì pomeriggio.

CASALMAGGIORE – Con grande stupore del capotreno, che si è accorto del fatto quando il convoglio partito da Parma e diretto a Brescia era già a Casalmaggiore, seduto da solo a bordo del mezzo in uno scompartimento senza altri passeggeri vi era un bambino di appena 6 anni. Per questo il capotreno ha chiamato i Carabinieri della stazione di Casalmaggiore, che hanno recuperato il piccolo e si sono fatti dare il numero di telefono della madre, impegnata come Oss all’ospedale Maggiore di Parma. La donna ha spiegato di vivere da sola e di avere lasciato i due figli (l’altro, più grande, di 14 anni) a casa. Il figlio più piccolo tuttavia è scappato ed è riuscito ad arrivare fino a Casalmaggiore. Quando è stato interpellato dai Carabinieri, il piccolo ha detto molto semplicemente di “voler andare a vivere da solo”. Per fortuna la vicenda si è chiusa bene, con il bambino restituito alla madre e al fratello più grande nella loro abitazione di Parma. L’episodio è avvenuto martedì pomeriggio.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti