Ultim'ora
Commenta

Viadana in testa, il
verde pubblico e la
golena: le idee della lista

Prendersi cura del verde cittadino con una manutenzione più accurata perché un paese che si presenta ordinato e pulito è lo specchio di coloro i quali lo vivono

VIADANA – Viadana, il verde e la golena. Questa la posizione di – Viadana in testa – lista che sostiene il candidato sindaco Nicola Cavatorta: “Lo scopo dell’amministrazione comunale deve essere quello di promuovere e conseguire una politica rivolta all’interesse generale ed è per questo che deve sfruttare al meglio le risorse di cui dispone tra le quali possiamo annoverare il nostro grande fiume: il Po.

Un tesoro ambientale e una risorsa per il i Viadanesi e non solo, utilizzabile anche a scopo turistico-naturalistico. Non vanno allora dati per scontati interventi apparentemente ordinari come la cura e la pulizia delle golene, così come va progettata l’offerta turistica del cicloturismo fluviale, con interventi semplici ma efficaci come la creazione e la manutenzione di percorsi cicloturistici, o il noleggio di biciclette e imbarcazioni.

In un’ottica di rilancio economico sappiamo bene – come ribadisce il candidato consigliere Gabriele Morozzo – che a generare un ritorno per gli operatori commerciali partecipa anche il decoro urbano, risultato dell’azione combinata di numerosi attori a partire dalla pubblica amministrazione, che ha il dovere di fissare le regole e di farle rispettare, così come d’investire sull’educazione e sull’informazione, con una comunicazione che parta dalle scuole e dalle associazioni e che, attraverso mezzi di comunicazione e social network, raggiunga la popolazione con una pubblicità-progresso sulle buone pratiche di cura della città e di convivenza civile (dalla gestione dei rifiuti alle deiezioni dei propri animali domestici).

Prendersi cura del verde cittadino con una manutenzione più accurata perché un paese che si presenta ordinato e pulito è lo specchio di coloro i quali lo vivono; la creazione di nuovi aree giochi per bambini ai quali deve essere data la possibilità di incontrarsi per giocare in armonia .Ripristinare e incrementare gli elementi di arredo urbano, con l’installazione di fioriere per la delimitazione degli spazi urbani e aumentare il numero di panchine nei parchi, lungo i tratti golenali, sugli arginie nelle piazze, che siano occasione di riposo per gli anziani, di ritrovo per i giovani e di aggregazione cittadina. Insieme si può. Noi ci crediamo”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti