Ultim'ora
Commenta

Vincenzo Vinciguerra
(Io Cambio): "Giovani, da
comparse a protagonisti"

Nessuno ha pensato che investire in maggiori servizi, in maggiori spazi, in maggiori opportunità che coniugassero i giovani al mondo del lavoro fosse una buona idea, in cui a guadagnare era l’intera comunità

VIADANA – “È vero, innegabile, che la lontananza tra la politica e i giovani di oggi abbia raggiunto livelli considerevoli: è limpido agli occhi di tutti, anche da quelli dei più distratti osservatori.?? Poco si è fatto.? Poco si è fatto relativamente alle misure messe in campo.? Scarse, scarissime, per non dire assenti, infatti, sono stati i provvedimenti che ci hanno riguardato”.

A parlare Vincenzo Vinciguerra, candidato lista civica Io Cambio, per Fabrizia Zaffanella candidato sindaco.

“Nessuno ha pensato che investire in maggiori servizi, in maggiori spazi, in maggiori opportunità che coniugassero i giovani al mondo del lavoro fosse una buona idea, in cui a guadagnare era l’intera comunità.??Poco si è fatto, rispetto alle modalità da porre in essere per creare quella forza attrattiva che la politica sa avere per avvicinare ragazze e ragazzi a partecipare attivamente, per innescare quella passione che questa antica arte riesce ad infiammare nei più, per permettere loro di impegnarsi circa la realtà che li circonda.

In questi anni il vuoto.? Viadana ha un patrimonio giovanile da invidiare, e che in questi anni non è stato valorizzato e ‘sfruttato’ al meglio, tranne nel caso della nostra Proloco, che da quando ha visto nel proprio direttivo l’ingresso di alcuni giovani volenterosi è tornata ad organizzare eventi in controtendenza rispetto agli ultimi proposti negli anni recenti. ??Il nostro gruppo ha lavorato intensamente nel redarre il programma su questa importante e delicata tematica.? Abbiamo trattato la disoccupazione giovanile, che oggi tocca livelli che fanno paura, ponendo soprattutto l’attenzione sull’integrazione scuola-lavoro, perché è la scuola, appunto, ad avere il ruolo fondamentale di fare da collante con il mondo del lavoro.

Crediamo fortemente nell’investimento delle aziende nelle scuole, che possono contribuire in modo significativo sulle conoscenze e le competenze degli studenti.? Vogliamo creare un contesto in cui imprese innovative possano nascere e svilupparsi, promuovendo lo sviluppo di FAB-LAB e piattaforme di co-working, individuando anche in spazi comunali e fornite sale studio aperte ed accessibili h24 7 giorni su 7, dove gli studenti e i giovani possano confrontarsi, ritrovarsi e concentrarsi sui propri progetti e corsi di studio.

Abbiamo pensato alla riqualificazione e alla riclassificazione delle aree comunali del centro e delle frazioni nella quale creare o riattivare strutture e ambienti idonei all’aggregazione giovanile nel rispetto delle regole e in luoghi sicuri.

Vogliamo istituire il Consiglio comunale dei ragazzi e del Consiglio comunale degli studenti rivolto agli alunni dalla scuola primaria alle scuole superiori, per creare il giusto collegamento tra l’istituzione comunale e le esigenze che i nostri giovani vivono quotidianamente.?? Insomma, non abbiamo scelto di voltare lo sguardo altrove. ?Vogliamo puntare agli occhi dei giovani, vogliamo parlare con loro, vogliamo ascoltarli, vogliamo dare loro risposte concrete e l’importanza che meritano. ?Non vogliamo più che il tema giovanile venga cavalcato con cadenza elettorale e resti relegato alle ultime pagine dei programmi o che ci si erga a paladini di tale categoria una tantum.?? Vogliamo dare una svolta a tutto questo, per questo domenica 20 e lunedì 21 settembre votare Fabrizia Zaffanella alla carica di sindaco di Viadana è la scelta giusta”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti