Ultim'ora
Commenta

Zaffanella e il concetto di Europa
Verde: "Dall'incontro con Luca Monti
una visione nuova e più aperta"

"Che idea pensare all'Europa - spiega Zaffanella - come il polmone verde del mondo contro le politiche extraeuropee che vanno nella direzione di economia nera per il consumo continuo scellerato di petrolio! Quindi investimenti ambientali ed economici che vanno nella direzione di risparmio di combustibili fossili, sviluppo e utilizzo di energie rinnovabili".

VIADANA – “Veramente di livello alto l’incontro organizzato il 5 settembre dalle liste “io CAMBIO” e “Uniti per Viadana” e animato dall’europeista Luca Monti, esperto in Fondi Europei, insieme al consigliere regionale dell’Emilia Romagna e sindaco uscente di Luzzara Andrea Costa e la sindaca di Guastalla Camilla Verona“: così commenta la candidata sindaco Fabrizia Zaffanella, che ha coordinato l’event.

“Il prof. Monti ha offerto – spiega Zaffanella – una visione nuova dell’Europa: una Europa come luogo ampio di cultura e di pensiero, una Europa che ha un progetto intelligente per gli stati e i cittadini che la compongono. Un progetto che nasce dalla analisi della comunità intera e dalla attenzione ai territori. Stamattina abbiamo scoperto che il progetto  europeo che si sta per concludere aveva come intento principale la preparazione e la formazione per favorire e far prevalere un lavoro consapevole e competente per contrastare l’avanzata di un lavoro a prezzo di sfruttamento da paesi extraeuropei. E  con quale piacere abbiamo sentito  il relatore prof Monti ricordare che il nuovo progetto per l’Europa, voluto dalla nuova Commissione, per i prossimi dieci anni e per il quale verranno investiti i fondi europei si chiama EUROPA VERDE”.

“Che idea pensare all’Europa – spiega Zaffanella – come il polmone verde del mondo contro le politiche extraeuropee che vanno nella direzione di economia nera per il consumo continuo  scellerato di petrolio! Quindi investimenti ambientali ed economici che vanno nella direzione di risparmio di combustibili fossili, sviluppo e utilizzo di energie rinnovabili, costruzione di parchi verdi, veri polmoni per tutti in contrasto all’inquinamento e a favore di  nuovo benessere. Capire che questi progetti europei coincidono con i progetti pensati e scritti  che permeano tutto il programma della mia lista Io CAMBIO e della lista Uniti per Viadana non può sfuggire”.

“E se i progetti hanno valenza anche in altre città, in tutta Italia, in Europa – prosegue Zaffanella – si prestano alla richiesta di fondi europei attraverso l’adesione a bandi che vengono emanati dall’Europa perché tutti i territori possano aderire al grande progetto EUROPA VERDE. Forse è tempo di smettere di inveire contro l’Europa, è tempo di studiare strategie, di essere attenti ai bandi europei che permettono di ricevere fondi per realizzare i progetti verdi, di formare personale che studi il tema dei bandi, in collaborazione con ANCI( vedi progetto del comune di Brescia) e altri stati europei”.

Il sindaco uscente Andrea Costa di Luzzara, ora consigliere regionale  e la sindaca di Guastalla Camilla Verona hanno raccontato i loro esempi virtuosi di collaborazione fra enti, comuni, stati europei , aderendo a bandi che hanno consentito di realizzare progetti nel campo dell’istruzione, del commercio, dell’ambiente. “Entrambi – sottolinea Zaffanella – con un forte messaggio: da soli non si va da nessuna parte, l’isolamento non solo ti chiude in una situazione non dinamica, ma ti fa arretrare. Viadana deve ritornare ad aprirsi all’esterno, deve riattivare il dialogo con la provincia, con la Regione, con l’Europa in un’ottica di  buon governo del territorio e di crescita culturale ed economica”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti