Ultim'ora
Commenta

Viadana, la ministra
Elena Bonetti a sostegno
di Fabrizia Zaffanella

Chiamata a intervenire sulle azioni di contrasto alla violenza di genere e sui progetti di conciliazione famiglia – lavoro, anche Francesca Zaltieri, Consigliera provinciale con delega a istruzione
Boni, Bonetti e Zaffanella (al centro), Zaltieri

VIADANA – Il dibattito politico cittadino si arricchisce di una voce in piu?. Nel confronto organizzato ieri sera da Fabrizia Zaffanella, candidata alla carica di sindaco del Comune di Viadana, le istanze della comunita? si sono intrecciate con le risposte che il Governo ha elaborato attraverso lo schema di disegno di legge approvato in occasione del Consiglio dei ministri dello scorso 11 giugno, recante misure per il sostegno e la valorizzazione della famiglia, il Family Act.

Si impegna per portarlo a compimento la Ministra per le Pari opportunita? e la famiglia Elena Bonetti, intervenuta ieri sera a Viadana davanti al folto pubblico presente negli spazi antistanti il MuVi. «Un momento storico per il nostro Paese, che finalmente si dota di una riforma integrata e multidimensionale per le politiche familiari. Per la prima volta – ha chiarito la Ministra Elena Bonetti – c’e? un investimento di un Governo su una riforma ampia e strutturale, che vede nelle famiglie soggetti capaci di dare una prospettiva di futuro a tutta la nostra comunita?».

Al centro del dibattito, moderato da Benedetta Boni, giornalista e candidata consigliere per la lista ioCAMBIO, la genitorialita?, la funzione sociale ed educativa delle famiglie, la denatalita?, la conciliazione della vita familiare con il lavoro, con particolare attenzione a quello femminile, la promozione di una maggiore corresponsabilita? educativa. Chiamata a intervenire sulle azioni di contrasto alla violenza di genere e sui progetti di conciliazione famiglia – lavoro, anche Francesca Zaltieri, Consigliera provinciale con delega a istruzione, formazione, lavoro e pari opportunita?.

«Nel nostro Comune nessuno deve sentirsi solo – ha chiarito la candidata sindaco Fabrizia Zaffanella a commento dell’articolato progetto di prevenzione e welfare di comunita? contenuto nel suo programma elettorale (scaricabile dal sito www.fabriziazaffanella.it) -, nessuno verra? lasciato indietro e il supporto alle persone verra? garantito attraverso una stretta e innovativa rete di sostegno, con un occhio di riguardo ai soggetti fragili».

L’incontro con la Ministra Elena Bonetti si somma al fitto calendario di dibattiti tematici aperti alla cittadinanza promossi dalle liste ioCAMBIO e Uniti per Viadana a sostegno della candidata Zaffanella: sono gia? state affrontate nei giorni scorsi le tematiche della Illegalita? e della lotta alle mafie e delle relazioni tra pubblica amministrazione e fondi europei. E? passato un anno, era il 5 settembre 2019, da quando la Ministra Bonetti ha risposto, giurando davanti al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, alla chiamata a essere al servizio del Paese. «A Fabrizia Zaffanella – ha chiuso la Ministra Elena Bonetti – auguro di poter essere al servizio del Paese da donna libera, chiamata a dare il massimo con desiderio, fatica, coraggio e passione per meritare la fiducia della comunita?. Sono convinta che sia la persona giusta per farlo a favore di Viadana».

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti