Commenta

Silvio Perteghella e la
sistemazione del centro di
Viadana: "Poche cose, fatte bene"

VIADANA – Il Centro, come fulcro vitale della ripresa. Tra commercio ed un nuovo assetto, più funzionale ed anche esteticamente più godibile, senza rinunciare per questo alla praticità. Viadana Democratica (candidato sindaco Silvio Perteghella) propone la sua soluzione.

Arredo urbano, spostamento dei servizi pubblici verso il centro, riduzione del ticket dei parcheggi a pagamento, canoni convenzionati per calmierare i prezzi d’affitto dei locali e favorire l’insediamento delle attività, interventi sul piano regolatore, iniziative ludico culturali atte a promuovere l’arrivo di gente e la frequentazione della piazza e delle attività del centro.

“Piazza Manzoni – spiega Perteghella – è un luogo scarno, spoglio molto soleggiato nelle ore pomeridiane soprattutto d’estate. Abbiamo realizzato grazie alla professionalità di un architetto locale un piccolo progetto per il miglioramento della suo aspetto ambientale  e visivo. Minima spesa e massima resa, l’inserimento di questi basi contenitori con piante che possono arrivare all’altezza massima di 2 metri possono garantire una migliore gradevolezza dell’ambientale di Piazza Manzoni contribuendo ad ombreggiarla e migliorando notevolmente l’impatto visivo.

Gli inserti contenitori possono essere spostati in occasione di eventi fieristici, si eviterebbero inoltre interventi dispendiosi dal punto di vista economico sulla pavimentazione. Lo spostamento del centro per l’impiego e dell’azienda speciale servizi alla persona dalla zona artigianale Fenilrosso nei locali attualmente occupati dall’Urp presso Palazzo ex Monte valorizzerebbe i servizi pubblici offerti dal centro cittadino. L’Urp verrebbe riportato all’interno di Palazzo Matteotti. I parcheggi a pagamento garantiscono un entrata di basso importo per le entrate del Comune ( circa 60.000 Euro annui) lasciare la prima mezz’ora gratis per la sosta in centro favorirebbe il commercio ‘take away’. La creazione di iniziative commerciali o culturali durante periodi fissi dell’anno per creare consuetudini che riescano ad attirare persone anche dai Comuni limitrofi. Esempi pratici : mercato serale estivo per il mese di Luglio, mercatino dell’antiquariato nei sabati delle mensilità di Ottobre e Novembre, mercatini di Natale nel periodo delle vestivita’ invernali. La creazione di un canone d’affitto convenzionato per le unità commerciali del centro che significa riduzione dell’importo Imu al 50% per coloro che riducono il canone di locazione del 25% ai conduttori commercianti. E ancora la creazione di eventi culturali nel periodo Maggio / Settembre in collaborazione con la Pro Loco e la presentazione di libri, cinema all’aperto. Incentivi alla conversione di unità commerciali sfitte in unità residenziali da inserire nella revisione del piano regolatore”.
“La valorizzazione della Pro Loco – conclude il candidato sindaco – sarà importantissima, i giovani che stanno operando al suo interno si danno un gran da fare, questo rappresenta un aspetto sul quale puntare nel prossimo futuro. Colgo l’occasione per ringraziarli anche a nome della lista che rappresento. Il rilancio del centro cittadino passa attraverso la capacità amministrativa di aumentare i flussi di persone e di consumatori  che possono frequentarla durante tutto il periodo dell’anno. Semplici idee molto concrete che dovranno essere sviluppate con commercianti e Pro Loco”.
redazioneoglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti