Commenta

Viadana, invito dell'amministrazione
ai candidati sindaci per
verificare i lavori al palazzetto

L’assessore Rossi informa che le opere strutturali sono concluse e si stà procedendo con le opere accessorie quali impianti, sottostrutture, servizi, ecc

VIADANA – Un sopralluogo con i candidati sindaci per verificare lo stato dell’arte delle opere. Giovedì, alle 14.30, il primo cittadino facente funzione Alessandro Cavallari e l’assessore ai lavori pubblici Franco Rossi illustreranno a che punto sono i lavori del palazzetto dello sport di Viadana.

“Invitiamo i candidati al ruolo di Sindaco del Comune di Viadana per il prossimo mandato ad un sopralluogo sul cantiere del Palafarina per una verifica dello stato dei luoghi e verificare di persona lo stato di avanzamento lavori. Il sopralluogo, poiché avviene sull’area di cantiere, avverrà in sicurezza con la guida del responsabile di cantiere e del responsabile ufficio Tecnico Ing. Sanfelici”.

L’assessore Rossi informa che le opere strutturali sono concluse e si stà procedendo con le opere accessorie quali impianti, sottostrutture, servizi, ecc.

“Spero – dichiara l’ assessore Rossi – che il sopralluogo possa tranquillizzare i candidati al ruolo di Sindaco i quali potranno verificare di persona che, una volta eletti, dovranno preoccuparsi solo di organizzare la festa di inaugurazione. L’ opera in via di ultimazione è a mio giudizio molto bella e funzionale e potrà essere utilizzata anche per altre manifestazioni non strettamente sportive avendo i requisiti per attività di pubblico spettacolo. Ricordo che l’opera è importante sia per lo svolgimento delle attività delle diverse società sportive che utilizzano la struttura ma lo è ancora di più in quanto edificio strategico antisismico. Ricordo inoltre che l’ opera è costata ai contribuenti del Comune di Viadana molto meno del suo costo di realizzazione in quanto abbiamo potuto utilizzare il rimborso della assicurazione (circa 1 .000.000 €) ed un rilevante contributo da parte di Regione Lombardia (circa 500.000 €) che ancora ringraziamo”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti