Ultim'ora
Commenta

Simona Boselli
(Viadana in Testa): "Aiuto
a chi è in difficoltà"

VIADANA – “Alle Amministrative 2020 ho deciso di candidarmi in una lista civica, composta da persone semplici e genuine, a sostegno del candidato Sindaco Nicola Cavatorta. Da sempre do il mio contributo nel sociale, in quanto nel tempo libero collaboro attivamente con scuola e parrocchia. Il volontariato fa dunque parte della mia vita.

Frequentando queste realtà mi sono resa conto che Viadana e le sue frazioni hanno bisogno di particolare attenzione per le fasce deboli della popolazione come bambini, anziani e disabili.

La candidata al consiglio comunale Simona Boselli della lista civica “Viadana in Testa” che sostiene la candidatura a Sindaco di Nicola Cavatorta rimarca che uno degli argomenti su cui si sta lavorando riguarda il mondo del sociale a trecentosessanta gradi, con una particolare attenzione alla delicata tematica della disabilità.

Crediamo che tutto debba partire dall’ascolto e dal dialogo con i cittadini, già iniziato durante questa campagna elettorale “Ascolto e dialogo” anche con l’apertura della nostra sede in vari giorni della settimana, per capire quali sono le più sentite e reali esigenze delle fasce deboli.

Nel nostro programma elettorale, fatto di pochi punti ma concreti e realizzabili, abbiamo pensato di puntare l’attenzione sul tema del sociale, prestando attenzione alle tante e meritevoli associazioni di volontariato che a titolo gratuito operano sul nostro territorio e che per crescere hanno bisogno di nutrirsi sia del sostegno dell’Amministrazione Comunale, sia di relazioni con comuni vicini a Viadana e relative associazioni, per condividere progettualità a favore di tutto l’Oglio Po.

In questo senso credo che il ruolo del Comune di Viadana possa diventare centrale, anche per ottenere risorse mediante la partecipazione ai bandi di Regione Lombardia. La promozione del volontariato credo debba partire dai vari ordini scolastici dove sarebbe importante promuovere nuove giornate a tema e progetti, coinvolgendo le associazioni del territorio che si adoperano nei vari settori.

Come lista civica, crediamo nei valori della solidarietà, della salute, del rispetto dell’ambiente, del senso civico e delle nostre tradizioni, basi dell’educazione alla cittadinanza. Sono fondamentali per avere, un domani, cittadini attivi e partecipi della vita della propria comunità.

Sempre in tema scolastico, credo nell’importanza del servizio comunale di assistenza ad personam, in sostegno a famiglie, studenti e insegnanti che può essere potenziato con un aumento del numero di ore da destinare specialmente ai casi più gravi per andare maggiormente incontro alle esigenze del mondo scolastico e far fronte alle eventuali mancanze di ore destinate al sostegno.

Tra i nostri intenti c’è anche quello di creare e promuovere momenti di aggregazione che possano sensibilizzare verso la tematica dell’inclusione, come già è avvenuto negli scorsi anni con la Giornata dell’Inclusione realizzata grazie alla collaborazione con i Dirigenti Scolastici e gli insegnanti delle scuole di Viadana nei bellissimo giardini del MuVi ampiamente lanciati e valorizzati negli ultimi cinque anni.

Credo anche che sarà fondamentale cercare di migliorare i servizi socio sanitari presenti sul territorio e utilizzare le strutture già presenti nel nostro Comune, quindi puntando su progettualità per il POT. Sarà, inoltre, importante, avere il sostegno dei medici di medicina generale per continuare nella realizzazione della degenza di comunità.

In conclusione, penso che la futura amministrazione dovrà avere un occhio di riguardo in particolare per le “fasce deboli” della popolazione, quindi anziani, disabili, giovani e disoccupati, sensibilizzando mediante la potente “arma” del volontariato, ma dando anche sostegno a chi è in difficoltà, anche in termini di risorse da destinare, sempre con oculatezza, evitando contributi a pioggia”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti