Ultim'ora
Commenta

Bozzolo, la piccola
Betania ha la sua festa
intensa e partecipata

Un momento di raccoglimento e riflessione per ricordare il XXVI° anniversario della costruzione e della Dedicazione del sacro edificio inaugurato nel 1994 dall’allora Vescovo di Cremona Mons Nicolini

BOZZOLO – Una festa celebrata senza sfarzi ne clamore, com’è nello stile della Comunità religiosa. Nella suggestiva chiesetta della Piccola Betania nelle campagne bozzolesi domenica mattina don Elio Culpo, affiancato da don Ottorino Baronio che proprio a Bozzolo aveva iniziato la sua professione di vicario, ha presieduto una seguitissima e partecipata celebrazione eucaristica.

Un momento di raccoglimento e riflessione per ricordare il XXVI° anniversario della costruzione e della Dedicazione del sacro edificio inaugurato nel 1994 dall’allora Vescovo di Cremona Mons Nicolini.

Il sacerdote, che è anche cappellano presso il locale Ospedale, ha porto il benvenuto ai fedeli ringraziando la famiglia Pagliari per aver regalato il terreno dove si erige oggi il Centro di Spiritualità per poi evidenziare l’originalità della chiesa costruita sullo stile di una grotta cosi come sono tutte quelle che caratterizzano i momenti salienti della vita di Gesù.

Betania, tra l’altro è il nome di una località della Giudea molto vicina a Gerusalemme separata dalla Città santa dal muro di separazione israeliano. In Terra Santa il prete di Bozzolo ha compiuto importanti pellegrinaggi nutrendosi di profonde conoscenze e testimonianze su quella vasta area dove si è compiuto il disegno di Dio.

Un dettaglio che probabilmente ha contribuito a far cadere su di lui la recente decisione Diocesana di inserirlo tra i teologi incaricati di scrivere riflessioni sulla figura di don Primo Mazzolari nell’importante processo di beatificazione in atto.

La Messa di ieri, in occasione dell’anniversario, ha goduto del tradizionale accompagnamento musicale arricchito in questa occasione dalla commovente esecuzione dell’Ave Maria eseguita dalla splendida voce tenorile di Fabio Negri. Un momento che ha ricordato una identica esibizione fatta pochi mesi fa nella Cattedrale di Gerusalemme davanti all’altare di Maria con tantissimi turisti estasiati, come domenica a Bozzolo nella Piccola Betania.

Ros Pis

© Riproduzione riservata
Commenti